c9d0bbb9-d24b-4910-9c6a-00a99049a2fb
CarmenSita

Outta Kali Phobia

Autoproduzione
7

Se c’è una cosa che accomuna chi crea e chi subisce l’arte è quel processo inevitabile per cui si tende a notare solo ciò che la propria esperienza suggerisce di vedere, spesso escludendo tutto il resto. Fortunatamente non mancano le alternative: persone che, trovando questo fenomeno particolarmente innaturale, provano a percorrere strade differenti, non necessariamente nuove, eppure efficaci. Carmen Cangiano e Claudio Fabbrini, nucleo fondante del progetto CarmenSita, arrivano al disco di debutto con l’intenzione, non di imporre le proprie scelte sull’ascoltatore, ma di suggerirgli una maggiore apertura, un’elasticità che potrebbe sorprendere lui per primo. In tal senso ogni dettaglio di Outta Kali Phobia invita all’esplorazione fuori dai propri limiti, la copertina carica di simboli, la scelta di non cantare in una sola lingua e su tutto, la musica: caleidoscopica, sciamanica, salutare. Fabbrini alla chitarra è abile nel creare impianti blues capaci di improvvise virate psichedeliche, inseguito, a tratti incalzato, da Dudu Kouate alle percussioni. Nel frattempo la Cangiano suona l’harmonium, canta prendendo in prestito l’anima delle più intense signore del soul, crea arabeschi di voce supportata da Elisabetta Martinoli. In alcuni passaggi un arrangiamento più curato non avrebbe guastato, ma è una questione estetica, non necessaria per questo album il cui obiettivo, neanche a dirlo, è stato raggiunto.

Commenti

Ultime recensioni Musica
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6.5

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535
Maisie

Maledette rockstar

8.5

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401
Cosmo

Cosmotronic

8

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf
N.E.R.D.

No_One Ever Really Dies

8

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame
Shame

Songs Of Praise

8

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
four
Four Tet

New Energy

8

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....