DARK END OF THE STREET
Matador/Self

Ci sono fuoriclasse che si permettono il lusso di riservare pezzi da novanta in uscite minori. È il caso di Cat Power, che a dicembre ha pubblicato l’ep Dark End Of The Street, disponibile in download digitale o in un doppio vinile 10” in edizione limitata. Le sei cover in scaletta, registrate durante le session di Jukebox, arrivano a sfiorare la mezz’ora di durata. Inutile dire che la voce di Chan Marshall e l’accompagnamento della Dirty Delta Blues Band assicurano eccellenza sonora, arrangiamenti perfetti e brividi a piene mani. Gli episodi da incorniciare sono almeno tre: una title track di somma raffinatezza (interpretata in origine da Aretha Franklin), una Ye Auld Triangle dei Pogues, con archi sublimi, che lascia a bocca aperta e una I’ve Been Loving You Too Long (To Stop Now) di Otis Redding di grande, grande intensità. Fortunate Son dei Creedence Clearwater Revival, Who Knows Where The Time Goes dei Fairport Convention e It Ain’t Fair della stessa Franklin si mantengono su livelli egregi. Materiale, insomma, che meritava davvero di esser tirato fuori dal cassetto. In attesa di un nuovo album di brani autografi che, considerato lo smagliante stato di forma dell’artista americana, potrebbe riservare a breve ulteriori sorprese.

Ultime recensioni Musica
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...
goat-Requiem-650x650
Goat

Requiem

8

Da un paio di anni campeggiano ai piani alti sui cartelloni dei festival, in America vengono licenziati...
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...
a1895762218_10
Anohni

Hopelessness

8.5

Un protest album lo si aspettava da tempo da Antony Hegarty. Nonostante la sfilza di album firmati...
8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce...
tumblr_inline_ob3r9kzV2O1qbab62_540
Russian Circles

Guidance

9

C’è un momento, nella carriera di una band, che rappresenta una sorta di spartiacque, un prima e...
c1645585
Dj Shadow

The Mountain Will Fall

7.5

La cosa divertente, e tristemente paradossale, è che DJ Shadow è riuscito a riavvicinarsi alle vette di...
a4202885575_10
The Dwarfs Of East Agouza

Bes

8.5

Era successo nel 2015 con la collaborazione tra Suuns e Jerusalem In My Heart, accade di nuovo...
005483377_500
Swans

The Glowing Man

8.5

Un’esperienza dal vivo, sia per i musicisti sia per il pubblico: di questo si tratta quando parliamo...
james-blake-colour
James Blake

The Colour In Anything

8.5

The Colour In Anything è il tripudio dell’estetica e della sensibilità di James Blake, fresco della collaborazione...