cavern-anti-matter-void-beats-invocation
Cavern Of Anti-Matter

Void Beats/Invocation Trex

Duophonic/Warp
9

In principio era l’improvvisazione. Dopo anni di tecniche improbabili per rinnovare il suono degli Stereolab, Tim Gane vive (relativamente) di rendita nella fruttuosa interazione con due musicisti – Holger Zapf ai synth e Joe Dilworth alla batteria – che viaggiano sulla sua stessa lunghezza d’onda. Se a un primo ascolto Void Beats/Invocation Trex tradisce il legame con la band condivisa con Laetitia Sadier (soprattutto nei suoni di pseudo Farfisa e nel beat alla Dinger di Insect Fear), già al secondo è evidente che i suoi dodici brani, perlopiù strumentali, hanno uno spazio, un orizzonte molto più ampio, dilatato e talvolta cupo, di qualsiasi album degli Stereolab.

L’apertura è affidata ai dodici minuti di Tardis Cymbals, meraviglia policromatica che scorre attraverso una mutevolezza briosa e impalpabile come fosse un brano pop di 180 secondi. La collisione di suoni analogici e chitarre effettate prosegue attraverso tastiere vintage, krautrock, cieli scurissimi intrisi di sci-fi e visioni alla Carpenter (Hi-Hats Bring The Hiss), passando in rassegna l’arco costituzionale della sperimentazione rétro che da Kraftwerk e Neu! giunge fino a The Advisory Circle. Due le collaborazioni, oltre a quella più sotterranea con Jan St. Werner dei Mouse On Mars, che segnano gli unici brani cantati: quella con il fan di vecchia data Bradford Cox, nella miniatura pop Liquid Gate, originariamente incisa (e poi rivisitata) per la colonna sonora del film francese La Ritournelle; e quella con l’altro amico e compagno di live nei 90s Peter Kember, aka Sonic Boom, che presta il suo recitativo alieno nei sei minuti della perlustrazione cosmica Planetary Folklore. Un flusso di coscienza di melodie sperimentali capace di ravvivare la memoria del passato. Ma, al tempo stesso, non farlo rimpiangere.

Commenti

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...