tumblr_inline_mntzirBAtV1qz4rgp
Chelsea Wolfe

Pain Is Beauty

Sargent House
9

Qualsiasi veste indossi, Chelsea Wolfe colpisce per il potere sciamanico, la carica espressiva fuori dal tempo. Che si faccia strada tra le nebbie del folk o emerga dalla pece del rock più malsano e disturbante, l’artista californiana fa brillare l’oscurità con una grazia rara. La nuova sfida stilistica è fornita dall’inserimento dell’elettronica, marziale nell’acuire l’imponenza di alcuni episodi oppure avvolgente, ad aprire la porta a un’accessibilità filo-pop. Pain Is Beauty è in sostanza un campionario di fiabesche canzoni dark, che risultano non a caso tanto lancinanti, a conficcarsi nella carne di chi le frequenta senza resistenze, quanto portatrici di un fascino atavico, che rapisce perdutamente chi ne ode il suono. In questa scalata alla volta della totale libertà artistica, si toccano vette da annoverare fra le più emozionanti dell’anno ancora in corso: i rintocchi di Feral Love sono quelli di un cuore che batte al ritmo di una drone music sacrale, l’onirica House Of Metal accoglie in un vestibolo di tastiere e archi che farebbe la felicità di ogni orfano della 4AD, Sick trascina il peso di catene amorose destinate a spezzarsi e Ancestors, The Ancients risposta il baricentro su chitarra-più-batteria sviscerando il fulcro testuale di un’opera dedicata al valore dei nostri avi, della terra che calpestiamo tutti i giorni. We Hit A Wall è uno schianto contro un muro di lirismo, The Warden culla negli inquietanti meandri della psiche umana, Destruction Makes The World Burn Brighter ribalta gli stereotipi apocalittici con un’orecchiabilità destabilizzante (il ritornello “Who’s that girl / Use that gun” avrebbe messo d’accordo Madonna e Kurt Cobain), Reins infonde sangue alla tradizione e The Waves Have Come è romanticismo spinoso che risacca per oltre otto minuti. Più coerente di Zola Jesus, più duttile di Marissa Nadler, più originale di Jex Thoth, più talentuosa di Anna Calvi. Sarebbe da autolesionisti rinunciare alle meravigliose ferite inferte da Chelsea Wolfe.

Pubblicato sul Mucchio 710

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...