L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare quasi virale, c’è sempre da stare attenti ma, evidentemente, questo assioma presenta qualche anomalia. I Cigarettes After Sex sono ad esempio una splendida eccezione: un singolo e un ep hanno catapultato Greg Gonzales in uno status di piccolo grande fenomeno capace di catalizzare l’attenzione generale per il suo album d’esordio. Le premesse erano quindi delle migliori e, va detto subito, vengono ampiamente confermate da una pellicola in bianco e nero su cui vengono impresse storie d’amore e questioni esistenziali attraverso le reazioni chimiche che scaturiscono dalla fusione di dream pop, ambient e slowcore abilmente dosati.

Il debutto omonimo dei Cigarettes After Sex è un film neo-realista rivisitato in chiave intimista: K. ed Each Time You Fall In Love sono ballate strappacuore che sviscerano sensazioni forti, apparentemente soffici ma tremendamente reali. John Wayne riduce le sicurezze di una star di Hollywood a dubbi amletici, Sweet è uno spiraglio di colore sgualcito in un mare notturno di pensieri cupi che spaventano ma sono allo stesso tempo inevitabilmente affascinanti. Accanto al sentimento, c’è l’inquietudine: la dolcezza di Sunsetz sembra nascondere i sinistri segreti della Twin Peaks di Badalamenti, così come le pause di Opera House potrebbero riempire il chiasso assordante di una pena d’amore impossibile da dimenticare.

Cigarettes After Sex è in conclusione un disco dove Mazzy Star e Red House Painters si sfidano a narrare gli episodi più toccanti delle loro vicende sentimentali, racconti che diventano vita vissuta grazie alle melodie a all’interpretazione defilata e rassegnata di Gonzales. Le sue canzoni sembrano nascondere uno strano sortilegio: sono semplici, prevedibili eppure rubano l’anima come un maledetto dipinto vittoriano o la scena di quel film che non riesci a guardare senza nascondere gli occhi sotto un velo di emozione.

Pubblicato sul Mucchio n. 755

Commenti

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...