a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

Kobalt
8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa di Kurt Vile e in un attimo avviene la magia. Alla sua voce si sovrappone per un istante quella di Courtney Barnett che risponde, come in un match di tennis tra amici, al gioco innescato dal compagno di  avventura. Non solo nel dialogo malinconico di Over Everything  ma in tutto il disco, la palla non cade mai. La storia vuole sia stato il capellone di Philly a invitare l’australiana per lavorare su un pezzo a quattro mani e il feeling tra i due –  tutto spontaneità e divertimento – va ad aggiungersi a un’evidente affinità artistica. Stralunati, solitari, parolieri instancabili dotati di ironia e amore per i dettagli, Kurt e Courtney non potevano che diventare amici. Lotta Sea Lice suona più vicino alle radici americane di Vile: tanto blues (irresistibile la sua versione di Outta The Woodwork della Barnett), il bluegrass che diventa filastrocca moderna (Blue Cheese), il country disciolto nell’indie rock di Continental Breakfast. Poi però arriva la meraviglia di On Script, ed è chiaro che su questo album c’è anche lo zampino di Jim White e Mick Turner dei Dirty Three (oltre a Stella Mozgawa delle Warpaint e Mick Harvey). Courtney butta l’anima dentro una versione acustica e minimale di Peepin’ Tomboy, insieme intonano il sogno strampalato di Untogether, che pare uscito da un lato B dei Galaxie 500, e tutto l’album si riempie di testi acuti e bislacchi spartiti tra i due. Una delle coppie (e dei dischi) dell’anno.

Pubblicato sul Mucchio Selvaggio n. 759

Commenti

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...