CRYSTAL CASTLES II
Fiction/Universal

Eccessivi, modaioli, costruiti a tavolino: abbondanti critiche sono piovute addosso ai Crystal Castles, che da parte loro avranno probabilmente accusato il colpo con un sorriso a denti scoperti e il dito medio alzato. Il partito degli entusiasti, comunque, è stato fin dall’inizio parecchio nutrito: facile, con un esordio fulminante
come l’omonimo album del 2008, autentica fucina di malatissime melodie infettive, tetris elettronici da rompicapo e improvvisi attacchi di rabbia paralizzante. Ethan Kath, principale songwriter e produttore, e Alice Glass, cantante roboticamente camaleontica, rispondono con i fatti, con un soddisfacente secondo capitolo di studio ultimato tra chiese islandesi e garage di Detroit. Forse i potenziali singoli capaci di monopolizzare il lettore e le piste da ballo sono in tale circostanza in numero inferiore, ma la robustezza dell’insieme si delinea al ripetersi degli ascolti. Il fattore sorpresa è leggermente scemato, ragion per cui è un piacere constatare che le cose continuano a funzionare sia nei prevalenti pezzi più eterei (una Celestica che condisce Madonna in salsa shoegaze, una Empathy che è morbidissimo flipper, una Suffocation che non disdegna rimandi french touch, la cover Eighties Not In Love dei conterranei new wave Platinum Blonde, le stranianti Vietnam e I Am Made Of Chalk), sia nei proiettili abrasivi (l’introduttiva Fainting Spells e l’ossessiva, concisa Doe Deer, con sample dell’inedita Insectica, oppure una Birds che miscela effetti sintetici e riff circolari), nelle cartucce a elevate dosi di battiti (la filo-rave Baptism, una geniale Year Of Silence che ha fatto parlare di sé per i campionamenti vocali di Jónsi dei Sigur Rós, dal brano Inní mér syngur vitleysingur). La notizia più importante è che il duo canadese, al di là di scene e rimandi vari, ha il gran pregio di centrare il bersaglio dell’immediata riconoscibilità. A ben pensarci, proprio il motivo principale per cui è talmente odiato o amato di (ri)getto, senza mezze misure.

tratto dal Mucchio n°671

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...