Aleph…
Coptic Cat/Goodfellas

David Tibet sa benissimo, in quanto erudito studioso di testi sacri, che l’Apo­calisse è, prima di ogni altra cosa, un genere letterario. Ed è senza dubbio uno di pochi in grado di maneggiare questo genere con gli strumenti appropriati: una cultura vastissima e inesausta e, ancora più importante, una visionarietà non comune che, in un periodo di inibizione dell’immaginario come questo, brilla con accecante persistenza. Tibet ha anche smesso di essere esclusivamente una figura di riferimento di folk apocalittico e dintorni, e il precedente album dei Current 93, Black Ships Ate The Sky, arricchito da una impressionante parata trasversale di ospiti (dal pupillo Antony a Shirley Collins), gli è valso addirittura il disco di platino in Gran Bretagna.
Aleph At The Hallucinatory Mountain è piuttosto diverso dal predecessore ma appartiene anch’esso ad una fase particolarmente felice della vita artistica del musicista inglese. Se in Black Ships Ate The Sky la partita si giocava sulla ciclicità dei brani e la varietà dei colori, questa volta il suono della band – oltre a fedelissimi come Baby Dee, John Contreras e Steven Stapleton sono della partita, tra gli altri, Andrew WK al basso, Matt Sweeney e James Blackshaw, alias Hush Harbors, alle chitarre – è più compatto ed elettrico, e nel raccontare la vicenda di una umanità fondata fin dai primi passi sull’assassinio (avrebbe dovuto essere una trilogia, poi condensata in un unico ciclo di canzoni) è in grado di passare dai riff allucinati di Not Because The Fox Barks, ovvero i Comus annichiliti dalle chitarre dei Black Sabbath, all’acid folk struggente di UrShadow (ospite Rickie Lee Jones), mentre 26 April 2007 traghetta in antri luciferini il Serge Gainsbourg di Melody Nelson e le poche note di piano di As Real As Rainbows accompagnano la voce della pornostar Sasha Gray nell’evanescente finale. La capacità di piegare alle proprie esigenze di affabulatore materiali di ogni tipo è, ancora una volta, impressionante.

Ultime recensioni Musica
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...