61+rSKtdZVL
Daughter

Not To Disappear

4AD/Self
7.5

In linea con il proprio nome, i Daughter sondano un percorso generazionale al femminile scuotendo il binomio genitrice/prole e gli stigmi che perseguitano il “gentil sesso” dai tempi di Eva. L’istinto materno, il sacrificio del sé, i condizionamenti sociali, le fobie, la solitudine, l’insofferenza: temi mostrati in tutta la loro insormontabile crudezza. Not To Disappear è intenso, fragile, impregnato di un femminismo cupo, di un pensiero che da intimo e individuale va a toccare una più complessa sfera esistenziale. Rispetto al debutto If You Leave, la diafana presenza di Elena Tonra si è rafforzata: la voce è viva, fremente e sanguigna, come animata dalla stessa volontà che dà titolo a questo riuscito secondo album. Not To Disappear, in italiano “Non scomparire”, è un’ansiosa lotta per l’autoaffermazione.

Registrato a Brooklyn presso il Rare Book Room Studio di Nicolas Vernhes (Animal Collective, Deerhunter, The War On Drugs), il lavoro segue un’architettura sinusoidale dove le chitarre euforiche di Igor Haefeli e i ritmi muscolari di Remi Aguilella si stringono intorno ad atmosfere rarefatte. Già nella traccia di apertura, New Ways, si avvertono le correnti di un’energia travolgente, che a tratti investe la scaletta di inebrianti incursioni strumentali. “I don’t belong to you, to anyone” canta Elena in To Belong, attraversando con decisione un substrato sonoro che ricorda certe tessiture sognanti alla The xx. Alcuni brani richiamano l’art-pop dei London Grammar (Numbers, Mothers), altri l’ipnotica creatività di Bat For Lashes (Doing The Right Thing, Alone/With You, Fossa) o l’emotività rock di Sharon Van Etten (How, No Care, Made Of Stone). In un momento storico in cui l’arte pone al centro le dinamiche relazionali, il disco si inserisce tra le riflessioni del film The Lobster di Lanthimos e gli studi sulla maternità della pittrice Jenny Saville. Scenari poetici, che custodiscono enigmaticamente un desiderio di cambiamento e sincerità, oltre i confini e le finzioni della predeterminazione.

Commenti

Ultime recensioni Musica
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6.5

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535
Maisie

Maledette rockstar

8.5

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401
Cosmo

Cosmotronic

8

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf
N.E.R.D.

No_One Ever Really Dies

8

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame
Shame

Songs Of Praise

8

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
four
Four Tet

New Energy

8

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....