61+rSKtdZVL
Daughter

Not To Disappear

4AD/Self
7.5

In linea con il proprio nome, i Daughter sondano un percorso generazionale al femminile scuotendo il binomio genitrice/prole e gli stigmi che perseguitano il “gentil sesso” dai tempi di Eva. L’istinto materno, il sacrificio del sé, i condizionamenti sociali, le fobie, la solitudine, l’insofferenza: temi mostrati in tutta la loro insormontabile crudezza. Not To Disappear è intenso, fragile, impregnato di un femminismo cupo, di un pensiero che da intimo e individuale va a toccare una più complessa sfera esistenziale. Rispetto al debutto If You Leave, la diafana presenza di Elena Tonra si è rafforzata: la voce è viva, fremente e sanguigna, come animata dalla stessa volontà che dà titolo a questo riuscito secondo album. Not To Disappear, in italiano “Non scomparire”, è un’ansiosa lotta per l’autoaffermazione.

Registrato a Brooklyn presso il Rare Book Room Studio di Nicolas Vernhes (Animal Collective, Deerhunter, The War On Drugs), il lavoro segue un’architettura sinusoidale dove le chitarre euforiche di Igor Haefeli e i ritmi muscolari di Remi Aguilella si stringono intorno ad atmosfere rarefatte. Già nella traccia di apertura, New Ways, si avvertono le correnti di un’energia travolgente, che a tratti investe la scaletta di inebrianti incursioni strumentali. “I don’t belong to you, to anyone” canta Elena in To Belong, attraversando con decisione un substrato sonoro che ricorda certe tessiture sognanti alla The xx. Alcuni brani richiamano l’art-pop dei London Grammar (Numbers, Mothers), altri l’ipnotica creatività di Bat For Lashes (Doing The Right Thing, Alone/With You, Fossa) o l’emotività rock di Sharon Van Etten (How, No Care, Made Of Stone). In un momento storico in cui l’arte pone al centro le dinamiche relazionali, il disco si inserisce tra le riflessioni del film The Lobster di Lanthimos e gli studi sulla maternità della pittrice Jenny Saville. Scenari poetici, che custodiscono enigmaticamente un desiderio di cambiamento e sincerità, oltre i confini e le finzioni della predeterminazione.

Commenti

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...