Ukulele Songs
Island/Universal

Per cercare di cogliere la forza del disco di Eddie Vedder bisogna partire dalle sue debolezze. Non si tratta di un esercizio puramente filosofico: non appena i primi brani hanno cominciato a circolare in Rete, l’album è stato sottoposto a una piccola campagna di sfiducia da parte di alcuni – e nemmeno così pochi – dei fan. I motivi sono la presenza di diverse canzoni non originali, l’ossessione, poco creativa, per il piccolo ukulele e un po’ di gusto per la contraddizione che non guasta mai. Non troppa sostanza, insomma, anche nelle critiche. A onor del vero, se si va in profondità nell’ascolto, qualcosa di claudicante si trova. Innanzitutto c’è la scelta di non stupire, ma di servire fino in fondo la dinamica ritmica e armonica di uno strumento che il cantante dei Pearl Jam ama da tempi non sospetti. Il timbro vocale rimane così omogeneo per tutti i nemmeno trenta minuti dell’ascolto, e può strappare qualche sbadiglio.
La scelta, con l’eccezione fulminante di Longing To Belong, di non ricorrere quasi mai ad arrangiamenti particolari e i scarsi ospiti di contorno fanno il resto. Eppure, da questa solitudine monastica emergono svariati spunti di folk senza patria, dalla rilettura emozionante di Can’t Keep al tono intenso di Satellite, fino a un pezzo decisamente maggiore come More That You Know. Insomma, se tutto non risplende istantaneamente, come capitava per la colonna sonora di Into The Wild, ci sono di sicuro ampi spazi per respirare e recuperare il tempo giusto per canzoni che crescono lentamente, nella mente di chi ama, almeno un po’, un genere che non è solo sferragliante ed elettrico. Certo, oltre un certo limite si va nel gusto personale, che come si sa non si discute. Ukulele Songs è comunque un album delicato, rigoroso e sensibile, che non va liquidato in un paio di ascolti, magari insofferenti. Se poi volete di più, potete sempre dedicarvi al dvd dal vivo Water On The Road, parecchio movimentato, sul quale torneremo nel prossimo numero.

John Vignola / * * *

tratto dal Mucchio n°683

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...