edible woman
Edible Woman

Daunting

BloodySound Fucktory
6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto alla nostra distrazione, un’analisi riparatoria di questo mini album risulta necessaria. Cominciamo col fare chiarezza. Come nel passato della formazione, anche su Daunting le collaborazioni assumono un ruolo specifico nella realizzazione dei brani. Così, al quinto atto nella discografia dei Nostri, settimo se si considerano lo split del 2009 per Smartz Records con Drink To Me e quello di quest’anno su Old Bicycle Records con Tante Anna, suonano, sì, Andrea Giommi e Nicola Romani, membri fondatori attorno al quale ruota il progetto Edible Woman, ma anche Cesare Petulicchio (già dietro le pelli dei Bud Spencer Blues Explosion), Simon Skjødt Jensen aka Own Road e sopratutto Lorenzo Stecconi (tra le altre cose, chitarrista nei Lento) che firma anche la registrazione, il mix e il mastering del disco.

Daunting mostra una band alle prese con brani prevalentemente elettronici. Dovendo rilevare un fil rouge con i recenti trascorsi, di Nation (2013, Santeria) in Daunting resta un approccio à-la Teardrop Explodes, specie nella fusione tra spirito wave e psichedelico. Poco importa che si consumi tutto in sortite vicine al Mike Patton più confidenziale o nei quasi nove minuti della title track, quasi figlia degli Spiritualized. Daunting è uno di quei lavori che conquista o si detesta, in quanto prototipo del disco non destinato a fare la storia di un filone già decodificato (tante e diverse tra loro le influenze, persino detriti blues, noise e funky) né l’apice di chi lo ha partorito, ma la rappresentazione, riuscita, di un personale modo di rielaborare il passaggio tra rock da foraggio per radio e quella rivoluzione sonora che a partire dagli anni Settanta ha scardinato il comune senso di intendere un genere come univoco, ci induce a confermargli un 6 pieno.

Commenti

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...