92c6f0ea
Eleanor Friedberger

Personal Record

Merge/Self
8.5

Personale, Eleanor Friedberger lo è sempre stata, dalla militanza con il fratello Matthew nei Fiery Furnaces al pirotecnico esordio come solista del 2011, Last Summer. La personalità che emerge dal suo secondo album è stavolta quella di un’artista capace di essere stravagante persino quando si cimenta con stilemi maggiormente tradizionali, di mantenere presa sul presente pur lasciandosi suggestionare dagli anni 70. Tutto appare impeccabile, senza inutili colpi di testa, a dimostrare una padronanza via via maggiore in fase di songwriting e definizione sonora. Al contempo, però, la musicista americana ha nel DNA qualcosa di speciale, che la eleva rispetto a tanti, didattici colleghi. Che si tratti di improvvisi cambi di passo o di giochi di prestigio vocali, le dodici canzoni in programma divertono e mantengono costantemente alta la soglia dell’attenzione, dalla caracollante traccia d’apertura – geniale sin dal titolo I Don’t Wanna Bother You, cioè Non voglio disturbarti – sino alla conclusiva, minimale Singing Time, straordinaria in quanto a interpretazione e perfetta nell’affermare “Il tempo di cantare è finito”.
Ciò che passa in mezzo non è da meno: il brio irresistibile di When I Knew, Stare At The Sun, Tomorrow Tomorrow, You’ll Never Know Me e She’s A Mirror dovrebbe essere diffuso ventiquattro ore su ventiquattro dalle piattaforme radiofoniche realmente devote al Pop e al Rock’n’Roll, mentre le ballate sono al pari orecchiabili e raffinate (My Own World e a quella I Am The Past che sfodera in totale nonchalance un assolo di flauto). Tra gli episodi più spiazzanti si annoverano la delicatissima simil-bossa nova Echo Or Encore e Other Boys, che si estende come un’ipnotica mini-sceneggiatura per oltre sei minuti. Chi scrive dimostra poi particolare predilezione per I’ll Never Be Happy Again, per paradosso sempre solare nello zigzagare fra agrodolci malinconie del cuore. Ma chi dedicherà ascolto a Personal Record non potrà che essere felice, ancora, ancora e ancora.

Pubblicato sul Mucchio 707

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...