Madame Ugo Cover - WEB
Fabio Cinti

Madame Ugo

Mescal/Artist First
7

Fabio Cinti è l’ultimo discendente di una stirpe di cantautori che nei 90 ebbero troppa poca fortuna, quel gruppo di artisti che girava intorno alla figura di Marco Castoldi (Morgan) e che, risalendo il fiume, andava ad abbracciare le strutture compositive di Franco Battiato. Legandosi all’autore siciliano, gruppi come La Sintesi e Soerba, oltre ovviamente agli stessi Bluvertigo, hanno definito un’eredità d’autore contrapposta e non rivale a quella che oggi sembra avere maggiore fortuna, quella riferita a figure del cantautorato classico come De Gregori, Battisti, Paoli. Di questi eredi oggi è rimasto poco, fatto salvo per Lele Battista – con due dischi solistici alle spalle, gioielli esageratamente snobbati dai circuiti “indipendenti”. È in questo spazio ormai vuoto che si colloca Cinti, prima con il derivativo eppur freschissimo esordio L’esempio delle mele e il successivo Il minuto secondo e oggi con Madame Ugo.

Undici tracce che alternano ballate e love song a momenti rock, vagheggiamenti synth pop e, in aggiunta, un potenziale singolone di fine estate. Impreziosito da un brano che lo stesso Battiato ha donato a Cinti, Devo, l’album presenta una scrittura senza sostanziali novità eppure curata fino al particolare, con una produzione di ottimo livello. Sono grandi i temi affrontati, questioni intime come la conoscenza di sé, dell’amore, dell’altro. Si canta di omosessualità, di presunte diversità che si annientano naturalmente nella verità della bellezza. Commuove il modo che Cinti ha di prendersi la libertà di raccontarsi, una libertà a cui la canzone fatica tuttora ad abituarci e che qua si muove su linee classiche struggenti. Forse sarebbe bello ascoltare un autore del tutto slegato persino dalle proprie origini, intese come quel circuito dei padri che impone inevitabilmente uno stilema fatto di suoni e vocalità che sarebbero da svecchiare un po’. Da segnalare, poi, un’interessante collaborazione con Paolo Benvegnù in E lei sparò. Una bella promessa.

 

 

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...