ROOMS FILLED WITH LIGHT
Atlantic/Warner

L’esordio “Reservoir”, nel 2009, aveva candidato i Fanfarlo a possibili eredi (eh, sì… oggi si vive molto in fretta) degli Arcade Fire, già modello stilistico per le nuove generazioni. Sarà principalmente perché il quintetto londinese mescola pop, rock e folk con efficaci intrecci vocali e una strumentazione a dir poco ricca: caratteristiche abbastanza diffuse, ma a contare è come le si maneggia. Le buone potenzialità si sono ora tradotte in dodici brani che si accendono come tante lampadine, come di pari passo si accendono le idee. “Rooms Filled With Light”, infatti, è un deciso passo avanti, sia per quanto riguarda una qualità di songwriting superiore alla media, sia per merito di arrangiamenti curatissimi e mai uguali a se stessi. È proprio la varietà del tutto, senza sacrifici in termini di immediatezza e ganci melodici a sorprendere ampiamente in positivo.
Si va dalle eleganti orchestrazioni di “Replicate”, dove il frontman Simon Balthazar vanta un pathos alla Patrick Wolf, alla new wave di “Deconstruction”, che opta per un improbabile mix di Cure e Talking Heads prima di avvitarsi su note di pianoforte. Fiati, percussioni e linee sintetiche trainano le briose marcette “LensLife” e “Tunguska” (in quest’ultimo caso immaginate gli Smiths ibridati coi Beirut), mentre la policromia lascia posto a una maggior cupezza con “Shiny Things” – partenza da crooner, sviluppo moderno e ritmato – ed “Everything Turns”, intermezzo strumentale tra sperimentazione e retrogusto alla These New Puritans. Le radici brit affiorano in “Tightrope”, con ritornello killer e fischiettii disneyani, oppure in “Feathers”, che in quanto a nuance esotiche rammenta i migliori Guillemots. Il lirismo sospinto dagli archi di “Bones”, che sfuma con pulsanti battiti elettronici, e “A Flood”, che sfrutta l’alternanza tra canto maschile e femminile, è da far schiattare d’invidia i Coldplay. Non si dovrebbe in sede di recensione elencare quasi tutte le tracce in scaletta? Non si dovrebbe, ma se succede un motivo ci sarà. Eureka!

Tratto dal Mucchio n°693

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...