FEAR FUN
Bella Union/Universal

Vi è una profonda crisi artistica e personale alla base di quest’album – il primo a nome Father John Misty – di Josh Tillman, batterista dei Fleet Foxes fino a pochi mesi fa e titolare di un buon gruzzolo di dischi in proprio. Crisi culminata nella scelta di lasciare Seattle e di mettersi in viaggio con il bagagliaio pieno di funghi (immaginiamo non porcini…), senza la fida chitarra acustica e senza una meta precisa. Un periodo on the road conclusosi con l’arrivo al Laurel Canyon, alle porte di Los Angeles, dove Tillman si è stabilito e ha ripreso a scrivere, prima un romanzo (esperienza che ironicamente riecheggia in “I’m Writing A Novel”), poi canzoni vere e proprie.
Sono quelle che si possono sentire in “Fear Fun”, registrate con l’aiuto di un vicino di casa eccellente come Jonathan Wilson e mixate dal veterano Phil Ek, e che forse inevitabilmente risentono dell’atmosfera e della tradizione musicale del suddetto Canyon: sono ballate notturne, di taglio nettamente intimistico, collocabili grosso modo a metà strada tra il country-folk più cosmico e il cantautorato di scuola West Coast, con qualche impennata elettrica (“Hollywood Forever Cemetery Song”, di cui esiste anche un video con protagonista Aubrey Plaza, la April di “Parks And Recreation”) a fare da contraltare a qualche timido ammiccamento da radio FM anni 70 (“Well, You Can Do It Without Me”); senza, quindi andare a creare niente di realmente inedito, ma muovendosi nella classicità con passo sicuro e con un tocco non banale, tanto nella scrittura in sé quanto negli arrangiamenti. Ripartendo da zero, Tillman ha così realizzato uno dei lavori più convincenti e meno facilmente incasellabili della sua carriera, oltre che – paradossalmente, se si pensa che è il primo a non uscire a proprio nome – uno dei più personali e diretti, almeno stando a quanto lui stesso dice. Abbastanza per farci salutare in maniera più che positiva l’inizio di una seconda vita che promette di essere ricca di soddisfazioni, per lui come per noi ascoltatori.

Tratto dal Mucchio n°693

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...