MONSTER HEAD ROOM
Souterrain/Goodfellas

Nel momento in cui piazzo nel lettore il cd dei Ganglians mai avrei immaginato di trovarmi di fronte a una sessione di registrazioni che, con tanta immediatezza, mi avrebbe catapultato in un mondo la cui ideale colonna sonora è costituita da Grizzly Bear e Fleet Foxes (ma pure Beach Boys e Mamas And Papas). Conviene non girarci troppo attorno: la musica contenuta in Monster Head Room – disponibile a furor di popolo con una distribuzione finalmente degna di tale nome e con l’aggiunta di due brani, Blood On The Sand e Make It Up, che da soli sarebbero sufficienti a consigliare l’investimento – è, semplicemente, il miglior esempio di pop d’autore in cui mi sia imbattuto dalla pubblicazione dell’omonimo debutto della band di Robin Pecknold. È una di quelle opere, Monster Head Room, che meriterebbe capillare diffusione, che dovrebbe essere trasmessa sulle radio commerciali di tutto il mondo per consentire di comprendere in che modo, con un album d’esordio e con tanta immaginazione, si possa contribuire a riscrivere anche solo un trafiletto sul grande libro del pop americano. A conferma delle influenze che Brian Wilson ha esercitato sul trio originario della California, ecco in sequenza Lost Word e Candy Girl, brani che, senza enfasi, davvero non avrebbero sfigurato tra le outtake di Smile e Pet Sounds: ovunque c’è armonia, gli arrangiamenti sono sinuosi, avvolgenti e una piacevolissima sensazione di torpore si impossessa di chi ambirebbe a restare lucido di fronte a tanta poesia. Un paio di episodi acustici (To June e Cryin’ Smoke) ed ecco un velo di malinconia esaltato da suadenti controcanti per l’incipit di Valient Brave; che non solo del lotto è la composizione più lunga (quasi sette minuti), ma sta a testimoniare come psichedelia, bassa fedeltà e venature folk – le stesse che sono riprese, al pari con maestria, su Modern African Queen – siano generi tutt’altro che passati di moda. Cinquanta minuti che si fatica a considerare reali; se davvero i Ganglians hanno la consapevolezza dell’eccellenza della loro musica, non siamo distanti dal purissimo genio.

tratto dal Mucchio n°670

Ultime recensioni Musica
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...