RELAYTED
Jagjaguwar/Goodfellas

A leggere di questa prima uscita del collettivo Gayngs (da Minneapolis, Minnesota) prima di ascoltarla si corre il rischio di lasciarsi sopraffare dai pregiudizi e di giudicarla male a prescindere. Cioè: a cosa può far pensare un disco apertamente ispirato a I’m Not In Love dei 10cc e composto interamente da canzoni a 69 bpm? Nel migliore dei casi a un trionfo delle kitscherie e del romanticismo più plasticoso, a una porcata nel peggiore. E invece preparatevi a stupirvi, perché Relayted è molto di più; e, soprattutto, è molto più interessante. Frutto della mente – perversa? – di Ryan Olson dei misconosciuti Digitata e di Zach Coulter e Adam Hurlburt dei Solid Gold, il progetto ha poco alla volta imbarcato musicisti dai background più disparati (rocker psichedelici, jazzisti, rapper e, su tutti, Justin “Bon Iver” Vernon), le cui peculiarità stilistiche si fondono perfettamente dando vita a un flusso sonoro vitale e multiforme, in cui inevitabilmente la fanno da padrone atmosfere a metà tra la FM anni 70 e il pop più luccicante, ma non mancano ritmiche vicine al triphop, bassi disco, riverberi dub, moderno R&B, derive cosmiche e sensualissimi falsetti, il tutto filtrato attraverso una gestione e un trattamento dei suoni tipico più di un approccio elettronico che del rock. Riferimenti che se da un lato testimoniano dell’ampiezza di vedute messa in campo, dall’altro potrebbero dare l’idea di un pasticcio di proporzioni bibliche, quando in realtà trattasi di un lavoro estremamente coerente e coeso, e sfacciatamente creativo (anche nella ripresa di Cry di Godley & Creme, guarda caso due membri della famiglia 10cc). Esattamente come i calabroni che stando a una leggenda urbana volerebbero a dispetto di ogni legge della fisica, le canzoni qui contenute non soltanto non crollano sotto il peso dei mille elementi (non sempre di specchiato buon gusto) che le compongono, ma anzi filano via che è un piacere, e a ogni ascolto regalano nuove sorprese. Quale che sia la ragione, sarebbe masochistico lamentarsene.

tratto dal Mucchio N°671

Ultime recensioni Musica
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...