Giuliano Dottori_L'arte della guerra vol. 1
Giuliano Dottori

L'arte della guerra Vol. 1

Musica distesa
6

Per il suo nuovo album da solista Giuliano Dottori, chitarrista degli Amor Fou, si ispira a L’arte della guerra, l’opera-manuale strategico di Sun Tzu, risalente a 500 anni prima della nascita di Cristo. Il significato, come d’altronde il volume a cui si fa riferimento a partire dal titolo, è naturalmente tutto metaforico e accompagna il lettore-ascoltatore lungo l’intero tragitto delle vicende narrate. Si tratta di un disco intimo, fatto di riflessioni, scambi, desideri, perdite e volontà di ripresa; un lavoro attento, curato nella produzione e, come non spesso accade, nei suoni e nella struttura. Intenerisce, quest’opera terza di Dottori, e al tempo stesso lascia qualche perplessità. Dietro alle premesse importanti, al riferimento letterario-umano non consueto, alla dolcezza che alcuni di questi brani lasciano in eredità emotiva (Le vite degli altri, I fiori muoiono quando ci rattrista perderli), la sensazione è che manchi qualcosa. Che siano una compiutezza e una concezione autoriale solida? O, forse, siamo semplicemente di fronte a una scrittura che pare ingenua se confrontata alla portata, evidente, di questi testi? L’arte della guerra Vol. 1 è una prova dalle radici profonde, dal primo De Gregori – che pare spuntare in chiusura – a un certo folk americano contemporaneo. Gli intenti, anche se non sempre a fuoco, meritano attenzione.

Commenti

Ultime recensioni Musica
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...