Jacco
Jacco Gardner

Cabinet Of Curiosities

TROUBLE IN MIND
7.5

Provate a immaginare un ragazzo dai capelli a caschetto, vestito di fiori e colori, tutto solo soletto in una capanna di legno dentro una foresta (magari incantata, sì) e circondato da clavicembali, organi, mellotron, percussioni insolite e ogni tipo di apparecchiatura vintage che possa venirvi in mente. Immaginate anche che questo ragazzo – che non può non avere un nome bizzarro come Jacco ed essere, tipo, olandese – sia in grado di produrre suoni barocchi alla Curt Boettcher, di immaginare complesse e sognanti architetture pop alla Brian Wilson/Van Dyke Parks e scrivere canzoni come se Syd Barrett fosse stato il frontman degli Zombies. Come potrebbe chiamarsi il suo disco? “Gabinetto delle curiosità” potrebbe essere un titolo piuttosto adeguato. Ma riuscite a immaginare l’anno di produzione? 1967, dite? Ennò, 2013. Proprio come il dischetto dei Foxygen, uscito a fine marzo, Cabinet Of Curiosities manda in tilt il calendario e catapulta l’incauto ascoltatore in una dimensione temporale parallela, dove Brian Jones strimpella ancora la sua Vox Teardrop e i Tame Impala non sono neanche una lontana idea nella mente del Creatore (ma sentite un po’ Where Will You Go e Puppets Dangling e poi mi dite). Considerato che suona quasi tutto da solo e se lo produce anche, il giovane Gardner si candida con estrema facilità al titolo di nuovo genietto del pop vintage psichedelico, foss’anche soltanto per la cura estrema dei dettagli e del suono di queste dodici canzoni. Soltanto, in un contesto tanto definito, immediatamente riconducibile ai nomi succitati, fatica ancora un po’ ad emergere la personalità dell’autore (che tuttavia non si abbandona mai alla citazione smaccata) e alla lunga il piacevolissimo vortice psych di melodie e ambientazioni tende ad omologarsi ascolto dopo ascolto. Ci sono ovviamente le eccezioni, come la strumentale traccia omonima e i pezzi di apertura e chiusura, Clear The Air e la malinconica Ballad Of Little Jane. Ecco, le fondamenta di una rosea – anzi, variopinta – carriera sono già tutte lì.

 

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...