sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

Sacred Bones/Goodfellas
8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny Hval ha ammesso che un concetto da tempo accarezzato, ma evidentemente non ancora del tutto espresso attraverso le proprie performance, era la nudità intesa come la mancanza di barriere tra il corpo e il mondo esterno: niente affatto sensuale, provocatoria solo in riflesso allo sguardo altrui, brutalmente esposta. Questo desiderio di mostrare e mostrarsi senza filtri è solo uno dei motori che muovono la sua sesta prova da solista, successiva a Apocalypse, Girl dello scorso anno e da essa – musicalmente e concettualmente – distante.

Blood Bitch richiama fin dal titolo le mestruazioni, un tema che nei suoi 37 minuti scarsi verrà toccato più volte, da Untamed Region a Female Vampire passando per Period Piece, ma con un approccio assai diverso rispetto a quanto fatto in passato da altre colleghe (la lista è più lunga di quanto si creda: Mary J. Blige, Dolly Parton, Ani Di Franco e Lily Allen sono solo le prime a venire in mente). Hval non ne fa una questione di riaffermazione del potere femminile ma, come per la nudità, vuole mostrare lo stato delle cose, le espone perché noi ci si possa specchiare e di conseguenza – se ci perdonate il gioco di parole – riflettere. “Il sangue più forte dell’Universo”, ha detto l’artista in un’altra intervista, “è probabilmente quello mestruale. Al tempo stesso è stato privato di ogni potere”. Se il tema dell’album è consistente, non è da meno il comparto musicale. Tra cut-up astrusi (The Plague è l’abbraccio di tutte le donne: forti, allegre, rabbiose, indipendenti) e momenti più intimi (la già citata Untamed Region), Blood Bitch rivela inattesa versatilità nell’affrontare i generi. Che i suoni si colorino di un’insistenza maniacale o di inquietante impalpabilità, la voce riesce sempre a spiccare il volo e svelare un gusto innato per la melodia, come in quella gemma maldestramente offuscata dal parlato che è The Great Undressing. Altro che mestruazioni. Era l’ingresso in territori più accomodanti il vero tabù da spezzare.

Commenti

Ultime recensioni Musica
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...