91304k2oY3L._SL1500_
Jim O'Rourke

Simple Songs

Drag City
8

Nice to see you once again / Been a long time my friend”, canta Jim O’ Rourke nel brano Friends With Benefits. Proprio così: “canta”. Quando uno che ha una storia come la sua si presenta dicendo di avere una manciata di semplici canzoni o, peggio, di “canzoni semplici”, ogni dubbio è legittimo. Dalle ultime volte in cui aveva espresso lo stesso proposito (Insignificance nel 2001 e ancora due anni prima con il memorabile Eureka) è trascorso davvero un bel po’ di tempo, e sono tanti e tanto disparati i progetti ai quali l’abbiamo visto dedicarsi che non pare vero figurarselo di nuovo alle prese con un artigianato di strofe e ritornelli. Passano così in cavalleria le sporadiche eppure sistematiche frequentazioni nel mondo del pop fuori dalle vesti dell’autore, attraverso produzioni per conto terzi o intrufolamenti nel lavoro di spiriti affini (come quella volta che fu bassista per i Sonic Youth…).

Quel che ci scordiamo con troppa facilità è che per O’ Rourke la pop song costituisce anzitutto un intrigante oggetto di studio, proprio a partire dai suoi modelli più classici. In particolare è Van Dyke Parks a tornare in mente più spesso durante Simple Songs: otto pezzi che, al contrario di ciò che accadeva proprio in Eureka, non somigliano a piccole composizioni minimaliste sotto mentite spoglie. Qui si sceglie di stare al gioco della canzone d’autore, anche quella un po’ datata, mettendo al centro della scena l’understatement ironico dei testi (“All your love will never change me, nota di humour cinico di scuola costelliana) e la chitarra (John Fahey altro storico nume tutelare), senza però negarsi lo sfizio di assolo in doppietta, generose orchestrazioni, crescendo enfatici e persino qualche incursione nel progressive meno indigesto. Nell’insieme ne esce un folk da West Coast geneticamente modificato, smontato e rimontato meticolosamente in ciascuna componente con lo scopo di far scorrere l’ascolto senza intoppi. Perché scrivere “canzoni semplici” è tutt’altro che un lavoro facile.

Commenti

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...