Per quanto tempo si possa passare insieme, e quanto intense e numerose siano le avventure condivise, non è possibile conoscere davvero a fondo un altro essere umano. Non accade con la persona con cui si decide di dividere il tetto, figuriamoci con un artista cui abbiamo scelto di votarci. Poco può fare la dedizione. Gli angoli tenuti in penombra sono sempre troppi. Con John Martyn il discorso è doppiamente vero. Come nel privato il cantautore scozzese, scomparso nel 2009, si mostrava sensibile su determinati aspetti e violento e prepotente su altri, così anche la sua arte – amplificatore e specchio deformante del quotidiano – ha tratto di volta in volta giovamento e danno da un carattere inquieto e sfaccettato.

Attraverso una robusta discografia avviata nel 1967 con London Conversation e incorporando elementi aggiuntivi con crescente eclettismo, il folk degli esordi ha abbracciato scenari jazz, progressive, rock e blues, riuscendo poi a perdersi nelle lande del pop rock, sperimentando con curiosità la musica elettronica e infine chiudendo involontariamente il cerchio con un album funk rock a tratti pacchiano (Heaven And Heart, uscito nel 2011 ma registrato tre anni prima). Da allora si sono viste raccolte con materiale inedito, ristampe deluxe e un cofanetto monstre da 18 Cd (The Island Years): tutti titoli d’attrazione per fan rodati e collezionisti accaniti, molto meno appetibili per curiosi e neofiti. Riappropriandosi del titolo traviato dal già citato disco postumo, Head And Heart sembra voler catturare l’attenzione anche di questi ultimi, concentrandosi unicamente sulla parte marcatamente acustica della produzione di Martyn.

Per mezzo di canzoni risalenti in larghissima parte agli anni Sessanta e Settanta (tra le eccezioni, una splendida versione dal vivo di Patterns In The Rain), risalta la bellezza espressiva di cui era capace tanto con la chitarra quanto con la voce. Chi lo scoprirà attraverso questa raccolta, lo farà in grande stile. Chi già lo ama, avrà la scusa di quattro demo inediti per aggiungere questo titolo alla propria collezione.

Commenti

Ultime recensioni Musica
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...