51m1w0TqqmL
Julia Holter

Have You In My Wilderness

Domino/Self
7.5

Tre album fra 2011 e 2013 ne hanno decretato l’importanza negli ambiti della forma-canzone più colta e raffinata, segnando una progressiva crescita artistica. Erede di Laurie Anderson e Kate Bush, pupilla di Linda Perhacs, coeva delle varie Grouper, Julia Holter unisce formazione accademica e creatività fuori dalle righe, strumenti come piano, organo e clavicembalo e arrangiamenti per fiati e archi, pop da camera e avanguardia. Se i primi due dischi si trinceravano dietro a riferimenti alla classicità greca e il terzo, acclamato Loud City Song prendeva le mosse dal vecchio musical Gigi, Have You In My Wilderness è il salto più rischioso per la songwriter losangelina, quello cioè della definitiva messa in gioco, espressiva ed emotiva.

Il lavoro, svolto al solito assieme al produttore Cole Greif-Neil, è impeccabile, tra minimalismo e cura formale di ogni dettaglio, con una propensione melodica mai così marcata e, di conseguenza, un’inedita accessibilità, ma per paradosso i brani più riusciti sono quelli che si estendono oltre i sei minuti di durata: notevolissimi, infatti, Lucette Stranded On The Island e Betsy On The Roof, pervasi da uno spaesamento atemporale. Per quanto si ricorra alla tratteggiatura schermante di personaggi (Vasquez è uno pseudo-spoken espanso), adottando un immaginario caldo e quasi alleniano, testualmente c’è un nuovo coinvolgimento: l’apripista Feel You, al di là della ripetuta domanda “Are you mythological?”, è una storia jazzy di casualità e meteorologia che piacerebbe a Eleanor Friedberger per il mix di tenue sentimento e sottile ironia. Da una parte i gioiosi barocchismi in crescendo di Silhouette (“He can hear me sing”), la filastrocca marittima Sea Calls Me Home e i ritmi vivaci di Everytime Boots, dall’altra la vocalità profonda sul melò noir di How Long?, le ombrosità di Night Song e l’intimismo della title track, dove persino la lacerazione è affrontata con elegante (auto)controllo. Se vogliamo scoprire chi è Julia Holter, possiamo partire da qui.

Commenti

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...