OUR INVENTIONS
Morr/Goodfellas

I Lali Puna sono gli artefici (i responsabili, potrebbe magari dire qualcuno) di quell’elettronica pop tanto suggestiva quanto a rischio di calligrafia pressoché istantanea. L’orrido nome indietronica – o IDM che dir si voglia – serve solo per connotarla all’interno dell’indie-universo degli anni Duemila. Di fatto, certi suoni si sentivano ovunque. Anche a casa nostra (Giardini di Mirò, Yuppie Flu). Nel momento in cui le loro invenzioni sonore diventavano abusate, Valerie Trebeljahr, Markus Archer e compagni hanno saggiamente deciso di prendersi una lunga pausa di riflessione e di far passare addirittura sei anni da Faking The Books, nel quale avevano cercato di rinfrescare una miscela che – nei precedenti con Tridecorder e Scary World Theory – aveva mostrato grandissime potenzialità e, al tempo stesso, rischiosi limiti. Cos’è cambiato? Praticamente nulla. Il suono è sempre quello. Elettronica “gentile” che fa da tappeto a melodie pop in grado di rimanere impresse nella mente, ritornelli e aperture intriganti. Tutto come da copione. E allora, perché passano gli anni e continua a convincere? Prima di tutto perché i Lali Puna, di questo suono, conoscono tutto e sono in grado di usarlo e maneggiarlo come meglio credono. Secondo, perché nel momento in cui tutti stavano esagerando e pubblicavano quintali di roba loro hanno opportunamente optato per il temporaneo allontanamento dalle scene (e questo gestomerita rispetto). Terzo, perché a parità di atmosfera si giudicano le canzoni. E in Our Inventions ce ne sono di ottime. Remember e Everything Is Always hanno quel gusto che è bello riassaporare dopo anni di surrogati, Future Tense sembra ricordare perché i Radiohead di inizio millennio non facevano altro che parlare di Lali Puna, Hostile e Out There hanno quel tipo di atmosfera capace di rivoltare come un guanto lo stato emotivo di chi ascolta. “Just like always”, come dice la Trebeljahr mentre il disco si avvia alla conclusione. Certe volte ritrovare un porto sicuro può essere confortante, soprattutto se aiutato dalla coerenza e dall’autenticità.

tratto dal Mucchio n°669

Ultime recensioni Musica
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...