LO.DD.AW.indd
Land Observations

The Grand Tour

Mute/Self
4

“Indescrivibile” è parola traditrice. Si definisce così ciò che risulta impossibile o difficile da descrivere a parole, ma col tempo ci siamo abituati a usarla nella sola accezione positiva: “il disco è di una bellezza indescrivibile e pure le tue tette non se la passano male”. Il secondo album di Land Observations, al secolo James Brooks (ex-chitarrista negli Appliance), è di fatto materiale su cui risulta difficile spendere troppe parole. Indescrivibile, ma nella sua accezione peggiore. Come nei precedenti Roman Roads EP (2011) e Roman Roads IV-XI (2012) ma privato dell’effetto sorpresa, in The Grand Tour si affida alla chitarra il compito di disegnare spazi e architetture caratteristici del viaggio iniziatico tanto in voga nel XVIII secolo (il Grand Tour per l’appunto), appannaggio di giovani facoltosi alla scoperta dei tesori europei (di tali esperienze se ne trovano tracce in molti romanzi, da Forster al Goethe di Viaggio In Italia). Le strade di Vienna, la tratta Nizza-Torino, il Passo del Brennero, Ravenna… Ascoltando le tracce, viene tuttavia da chiedersi con quali occhi le abbia potute osservare l’artista. Non con i propri e nemmeno usando eccessiva fantasia. L’ossessività delle note e la ripetitività dei brani rendono ciascun territorio una indistinta terra di nessuno. Qualcuno gli dica di scattare foto. Durano più a lungo.

Commenti

Ultime recensioni Musica
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...