lucop
Luca Gemma

Blue Songs

Adesiva Discografica/Self
7

Dopo aver infiammato gli anni Novanta con i Rossomaltese, nel 2004 Luca Gemma ha intrapreso una carriera da solista tanto accorta alla freschezza della scrittura quanto all’eleganza dell’esecuzione, stando bene attento a starsene a debita distanza dalle luci della ribalta. In dieci anni e quattro album è stato un cantautore per pochi e, con tutta probabilità, lo resterà anche dopo questo Blue Songs, un disco in inglese in cui mette insieme canzoni nuove e canzoni tratte dai precedenti lavori, trasformate a tal punto da essere quasi irriconoscibili. Cool Water compete con l’originale Verresti a sopravvivere con me per intelligenza e spregiudicatezza, Sky Of Blue seduce con la delicatezza di un acquerello acustico, Happy ha una frenesia che fa pensare addirittura ai Morphine, mentre Wild Wood (che arriva dal repertorio di Paul Weller) e Lu grillu e la luna (da quello di Modugno) sono riletture intriganti e raffinate.

Blue Songs è un lavoro atipico ma coeso attorno a un’idea, quella di mettere in primo piano la voce, di mostrarne forza, debolezze e sfumature; un album all’insegna del less is more, volutamente scarno, sobrio e asciugato del superfluo, che conferma la rara capacità che Luca ha, anche quando percorre i sentieri della malinconia, di trasmettere gioia. Paradigmatica, in questo senso, è This Song Is Forever, scritta per una persona cara scomparsa prematuramente, a cui Luca, con l’aiuto delle mani esperte del produttore Paolo Iafelice, ha regalato una veste luminescente e acquatica,  con quell'”hey hey hey” che, dopo un paio di ascolti, diventa irresistibilmente contagioso.

Commenti

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...