SING ALONG TO SONGS…
Morr/Goodfellas

Da sempre considerati i cugini poveri dei Sigur Ros, i Múm hanno impiegato non poco a costruirsi una credibilità che, con le ultime pubblicazioni (Summer Make Good del 2004 e Go Go Smear The Poison Ivy di tre anni più vecchio), ha rischiato di venire definitivamente compromessa. In effetti, se paragonati ai primi capitoli della loro storia (Yesterday Was Dramatic… e Finally We Are No One), quegli album ci hanno mostrato, anche a causa di significativi cambi di formazione, una band senza più idee. Che, invece, sin dalla splendida, semplicemente splendida trilogia con cui si apre Sing Along To Songs You Don’t Know, i sette dimostrano di aver recuperato: prendete If I Were A Fish e scoprirete una minuscola ballata costruita attorno a strumenti acustici, a qualche percussione tribale che giunge sul finire della composizione, e a un cantato femminile che definire suadente e malinconico non rende giustizia; poi, prendete anche Sing Along e innamoratevi di un basso che scuote l’anima e di un duetto che scalda il cuore, prima che i soliti tamburi – sporcati, stavolta, da una spruzzata di elettronica dalla purissima geometria – invadano il campo con una spontaneità (verrebbe da chiamarla improvvisazione…) come mai prima nella storia degli islandesi. Infine, godetevi Prophecies And Reversed… con un ritmo in salire quasi frenetico che, è invitabile, finisce, non senza gusto, per richiamare il meglio del recente catalogo della Morr: dai Benni Hemm Hemm agli Electric President passando per Seabear e It’s A Musical.
Ottenere musica difficile da catalogare era ciò che i Mum si erano prefissi entrando in studio di registrazione; musica difficile da catalogare è quella che i Mum ci regalano dopo aver fatto un passo indietro e aver (saggiamente) compreso che la propria strada non conduce più al post-rock; è fatta, invece, di pop minimalista bagnato di folk, di quartetti d’archi (A River Don’t Stop…) e di arrangiamenti che, finalmente, tornano ad essere eleganti e maestosi (Show Me, The Last Shapes Of Never).

Ultime recensioni Musica
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...
a1895762218_10
Anohni

Hopelessness

8.5

Un protest album lo si aspettava da tempo da Antony Hegarty. Nonostante la sfilza di album firmati...
8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce...
tumblr_inline_ob3r9kzV2O1qbab62_540
Russian Circles

Guidance

9

C’è un momento, nella carriera di una band, che rappresenta una sorta di spartiacque, un prima e...
c1645585
Dj Shadow

The Mountain Will Fall

7.5

La cosa divertente, e tristemente paradossale, è che DJ Shadow è riuscito a riavvicinarsi alle vette di...
a4202885575_10
The Dwarfs Of East Agouza

Bes

8.5

Era successo nel 2015 con la collaborazione tra Suuns e Jerusalem In My Heart, accade di nuovo...
005483377_500
Swans

The Glowing Man

8.5

Un’esperienza dal vivo, sia per i musicisti sia per il pubblico: di questo si tratta quando parliamo...
james-blake-colour
James Blake

The Colour In Anything

8.5

The Colour In Anything è il tripudio dell’estetica e della sensibilità di James Blake, fresco della collaborazione...
moonshapedpool_blog-580
Radiohead

A Moon Shaped Pool

8.5

Prima che intervenisse il Diavolo, era Dio che si trovava nei dettagli, citato in tempi e modi...
iggy-pop-post-pop-depression-300x300
Iggy Pop

Post Pop Depression

8.5

Il valore di una cattiva compagnia sa essere inestimabile. Anche senza confermare quell’etichetta da mezzo genio e...
12661828_913097505464862_2974762137926284259_n
Teho Teardo & Blixa Bargeld

Nerissimo

8

Nerissimo è un disco difficile da raccontare, perché racchiude al suo interno un intricato gomitolo di fili...
a0455473221_16
Suuns

Hold/Still

9

Quattro anni da Images Du Futur e, ancora, il suono dei Suuns cambia. Dalla più pura psichedelia...
cavern-anti-matter-void-beats-invocation
Cavern Of Anti-Matter

Void Beats/Invocation Trex

9

In principio era l’improvvisazione. Dopo anni di tecniche improbabili per rinnovare il suono degli Stereolab, Tim Gane...
motor
Motorpsycho

Here Be Monsters

7.5

Quando si dice che ogni occasione è buona. Il pretesto per l’edizione limitatissima di Child Of The...