LUCY & THE WOLVES
Squiggly/Goodfellas
Martha Tilston non è quella che si dice un’esordiente, avendo superato da poco la trentina ed avendo già pubblicato quattro album in proprio. Il suo nome, finora, non ha però avuto grande circolazione, limitandosi a qualche prestigiosa menzione (migliore esordiente nel 2007 per i BBC 2 Radio Folk Awards) o al cameo su Yeah Ghost degli Zero 7 dello scorso anno. Ascoltando le canzoni di Lucy And The Wolves, perdonate l’abusato artificio retorico, non capiamo come ciò sia stato possibile. Pur sentendosi tagliata fuori dal circuito folk (“le mie canzoni interrogano il mondo moderno, non canto di fanciulle nella brughiera, non ho mai incontrato nessuno nella brughiera”), la Tilston si esprime in quella stessa lingua ancestrale che decenni fa catturava l’attenzione delle varie Annie Briggs e Shelagh McDonald, e che immaginiamo abbia in parte respirato tra le mura di casa, provenendo da una famiglia di musicisti folk di lungo corso. Ma non è solo una questione di repertorio (la resa a cappella del tradizionale Searching For Lambs è comunque da brividi): parliamo di attitudine, della capacità di entrare in sintonia con gli stati d’animo (i propri e quelli altrui attraverso una voce cristallina e duttile che colpisce il plesso solare. Esempi? Il blues acustico di Who Turns, dove l’impeto generoso di un John Martyn incontra la femminilità tenace di Beth Gibbons, oppure il sottile arpeggio, appena sostenuto dal contrabbasso, che tiene insieme Seabirds, la malinconia da drinking song della lunga e articolata Old Tom Cat, con finale orchestrale, oppure qualche bella schiarita tardo primaverile come Lucy o My Chair. A fornire un solido ancoraggio ai brani ci pensano i Woods, accompagnatori fidati della cantautrice che tra le proprie fila annoverano John Thorne, contrabbassista dei Lamb: il loro è un sostegno indispensabile e contemporaneamente molto discreto, che si inserisce nello spettro sonoro con una grazia fuori dal comune. La stessa grazia – antica, vittoriana, austera – che anima questo splendido disco.

tratto dal Mucchio n°671

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...