The Hawk Is Howling
Wall Of Sound/Self

Se pensiamo alla recente attività dei Mogwai nel campo delle colonne sonore (“Zidane: A 21st Century Portrait, The Fountain”) e aggiungiamo il dettaglio che in cabina di regia per questo loro ultimo lavoro c’è Andy Miller, con cui gli scozzesi non collaboravano da un decennio, ecco che, ancor prima di sentirlo, viene naturale immaginare “The Hawk Is Howling” come una sorta di ritorno al passato. Supposizione che, alla prova dei fatti, si rivela vera solo nella misura in cui nell’album non viene fatto uso di voci, perché per il resto i Mogwai di oggi si confermano più adulti e meno esplosivi e fracassoni rispetto a quelli dei primi tempi (i nostalgici comunque si possono consolare con la recente ristampa di “Mogwai Young Team”). Non che qui manchino le distorsioni – come dimostrano una tempesta sonica come “Batcave”, la cavalcata conclusiva “The Precipice” e “I Love You, I’m Going To Blow Up Your School” – ma in generale la ricerca dell’assalto sonoro rimane quasi sempre in secondo piano rispetto alla creazione di tessiture di atmosfera. Valga come esempio “I’m Jim Morrison, I’m Dead”, la cui progressiva stratificazione di suoni liquidi si quieta e si ricompone un attimo prima di una deflagrazione che pareva inevitabile.
Più che l’aggressività, quindi, prevale un peculiare e malinconico romanticismo, che ammanta “Danphe And The Brain” (con le note sporche della chitarra a sposarsi con quelle cristalline di glockenspiel e pianoforte, prima che una pennellata di elettronica scombini le carte in tavola), “Thank You Space Expert” e l’evocativa “Local Authority”. Maggiormente cupe e minacciose, di contro, le tonalità di Scotland’s Shame, ove la vivace “The Sun Smells Too Loud” regala un riff semplice ma di un’orecchiabilità assoluta. Anche senza eguagliare i fasti di “Come On Die Young” e senza vere sorprese, ce n’è più che a sufficienza per garantire a Stuart Braithwaite e soci un presente da protagonisti e non da meri comprimari.

 

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...