SONGS FROM THE BEEHIVE
Smallville/Audioglobe

È abbastanza stupefacente vedere da qualche anno a questa parte il successo prima di tutto numerico (numero di uscite discografiche, numero di persone che vengono agli eventi live) di ciò che è definibile come minimal techno. Si sprecano tonnellate di inchiostro e di post sulle message board per gruppi indie rock che poi fanno centocinquanta paganti, non accorgendosi che Hawtin e Villalobos raccolgono migliaia e migliaia di persone a trenta euro al biglietto, ma anche dj semi-oscuri riempiono sempre i club, basta che ci sia appiccicato addosso il marchio minimal. Un mistero. Anche perché di per sé la techno minimale non è una musica facile e immediata: è (dovrebbe essere) cerebrale, complessa, altera ed esigente con chi ascolta. Vuole invece il caso che sia diventata un agevole playground per chi vuole ritmo e basta per il proprio divertimento (e per i propri consumi stupefacenti). Il risultato, è prevedibile, è un’inflazione di uscite discografiche che va di pari passo con la caduta verticale del tasso di qualità ed originalità.
“Songs From The Beehive” è invece la perfetta esemplificazione di cosa la minimal techno sarebbe tenuta ad essere. Che uno dei suoi due artefici sia Move D, uno che è sempre stato nell’ombra ma ha regalato più di dieci anni fa pietre miliari assolute come l’album “Kunststoff” o le collaborazioni con Pete Namlook, rende il tutto ancora più interessante – uno degli artisti che meno ha ottenuto rispetto al proprio talento, in un mondo dove oggi stanno assaporando grassi dividendi molti dj e produttori che hanno poca qualità e solo la furbizia (…il deplorevole cinismo?) di spremere il più possibile dal trend del momento. Dinamiche calibrate al millimetro, sospensioni aeree, detriti semitrasparenti, citazioni in filigrana, narratività dilatate. Una vera delizia, che fa riappacificare gli intenditori e amanti della techno con l’attitudine minimale, mentre ai neofiti e agli agnostici spiega quali sono i risultati artistici a cui con essa si dovrebbe tendere.

 

Ultime recensioni Musica
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...