Fox Confessor Brings The Flood
Anti/Self

Esiste da tempo una categoria, discutibile come tutte le categorie, utilizzata per identificare tutti quegli artisti che, partendo dall’indie rock, sulla via di Damasco riscoprono, in vari modi e tempi, le radici del folclore a stelle e strisce, e questa categoria ha un nome: alt-country. Ma c’è, e per una volta ringraziamo lo spirito classificatorio della critica, un insieme semantico più grande che lo include, e questo insieme è Americana. Parola semplice che evoca un mondo senza doversi addentrare in descrizioni particolareggiate, espressione indispensabile per identificare un disco come questo, che è una e molte cose insieme, che è classicissimo e imbevuto di colori gospel e western, e allo stesso modo è attraversato da chitarre deraglianti (“That Teenage Feeling”) e impolverato da una sporcizia di fondo che, opacizzando quanto basta le rifiniture, scongiura qualsiasi scivolone patinato. Gli episodi sono di ottima levatura: segnaliamo in particolare l’introduttiva “Margaret vs. Pauline”, con un piano che ne infittisce le trame senza però perdere di vista il filo della melodia, una “A Widow’s Toast” che fa venire in mente i Cowboy Junkies di “The Trinity Session”, una “Lion’s Jaws” che sfoggia una chitarra twanging da antologia. Neko Case conferma di essere la cantante carismatica che già animava i dischi precedenti (quelli a suo nome e quelli con i New Pornographers), mettendoci quel tocco di maturità in più che fa la differenza tra un bel calco e una copia autentica. Contributo indispensabile, in tal senso, quello di un parco musicisti piuttosto ampio che arricchisce il tessuto dei brani, coinvolgendo tra gli altri Garth Hudson della Band ma soprattutto Howe Gelb, Joe Burns e John Convertino: il disco è stato infatti registrato negli studi Wavelab di Tucson, quartier generale del desertico terzetto. Ottima raccolta di canzoni, “Fox Confessor Brings The Flood”, e forse sarebbe stata sufficiente questa affermazione. Ma a chi scrive di musica, proprio come a chi raccoglie storie per farne canzoni, si sa che piace divagare.

Recensione tratta dal Mucchio n.620 (marzo 2006)

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...