HAIH OR AMORTECEDOR
Anti/Self

Dell’ondata tropicalista che scosse prima la musica e poi la cultura brasiliana sul finire degli anni 60, i Mutantes furono gli esponenti più marcatamente psichedelici, quelli che guardavano con maggiore attenzione ai suoni del pop-rock anglo-americano dell’epoca. Grazie a un pugno di dischi, il gruppo ha saputo conquistarsi nell’arco dei decenni sostenitori di ogni tipo, da Kurt Cobain a Beck a Devendra Banhart, stregati dalla loro capacità di mescolare con incoscienza e creatività tradizione sonora verdeoro e impulsi – diciamo così – internazionali di ogni tipo. “Eravamo influenzati dai Beatles e da Picasso, ma dei primi non capivamo i testi, del secondo non conoscevamo la storia”, ricorda il chitarrista Sérgio Dias, inquadrando al meglio l’approccio della band.
Già da qualche anno tornati sulle scene – come testimonia il buon live del 2007 – ora i Mutantes si cimentano con la sfida più grande: un nuovo lavoro in studio. Della formazione originale è rimasto solamente Dias, ché il fratello Arnaldo Baptista e Rita Lee non sono più della partita; eppure, grazie anche alla collaborazione di amici storici come Tom Zé e Jorge Ben, lo spirito è vicino a quello dei tempi d’oro. Le chitarre fuzz si sposano con l’Hammond e i fiati, i cambi di passo sono sempre dietro l’angolo e i generi si sfaldano e si ricompongono. Samba do Fidel, per esempio, parte da Cuba per dipingere una graffiante cartolina del Sud America e dei suoi stereotipi, mentre Bagdad Blues ha un netto sapore jazz, 2000 e agarrum è una coloratissima giostrina impazzita e O mensageiro è scandita da un jingle-jangle a metà tra Byrds e XTC. È però Querida querida il vero simbolo del ritorno dei Mutantes: un caleidoscopio in cui le voci e gli strumenti si rincorrono all’impazzata per poi cozzare le une contro gli altri e rimbalzare via in direzioni sempre diverse. Meno di rottura e all’apparenza (ma non nella sostanza) meno psichedelici, ma altrettanto desiderosi di spostare oltre i confini del pop, divertendosi un mondo nel farlo. Ben ritrovati!

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...