22 DREAMS
Island/Universal

Fra i padri fondatori del pop-rock britannico c’è un ritorno alla complessità: lo testimoniano piuttosto bene i nuovi lavori di Steve Winwood, Elvis Costello e Paul Weller. Dischi che non si negano divagazioni, piegandosi più all’estro dell’artista che a un solo genere. “22 Dreams” è probabilmente il più interessante del lotto: contiene in qualche modo gli estremi di Weller, quelli che vanno dal soul brutale, ancora bruciato dal punk (il pezzo che dà il titolo al cd), alla ballata – “All I Wanna Do (Is Be With You)” – dal cantato confidenziale, movimentato in “Have You Made Up Your Mind” e sconsolato in Invisible, al rock energico e avventuroso (“Push It Along”), fino a perdersi in una psichedelia che lambisce i toni della sperimentazione pura e semplice (“Song For Alice”), dell’evanescenza (“111”) e dell’onirico (“Night Lights”), vero tema conduttore di tutto l’album.
Un’album fatto di ventidue sogni e di ventun canzoni che potevano perdersi sui binari degli eccessi, e che invece offrono un corpo poderoso e ricco di inventiva, anche quando, per esempio in “Echoes Round The Sun”, le sfumature paiono avere la meglio. Proprio in questo brano si sentono le chitarre di Noel Gallagher e Gem Archer degli Oasis, mentre altrove spuntano Graham Coxon e Steve Cradock, degli Ocean Colour Scene. Se però nel precedente “As Is Now” vincevano proprio il ritmo e l’elettricità, qui ha la meglio una raffinatezza matura, ma che non ha rinunciato a molte frenesie della giovinezza. Il tono può anche essere trasognato, non retorico: nemmeno nell’avvolgente “Lullaby für kinder” che precede la struggente “Where’er Ye Go” seguita dalla particolarissima “God”, dialogo impossibile, ma non troppo, con il Creatore. Se Paul Weller voleva, con “22 Dreams”, “evocare gli spasmi e le angosce che stanno dentro all’immaginazione, impastati coi rimpianti di ogni giorno” (parole sue), è riuscito pure a dimostrare che la musica non ha ancora smesso di descrivere mondi migliori, a patto di essere, veramente, sentita.

 

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...