PIANISSIMO FORTISSIMO
Capitol/Emi

Basterebbe sapere che “Battiti per minuto” – piccola meraviglia di misura e intelligenza, il testo non meno che la musica, contenuta in questo nuovo lavoro del gruppo piemontese e imperniata su un formidabile fraseggio di violoncello – è stata scartata da Sanremo per capire quanto il reale patrimonio artistico di questo paese sia lontano dal sedicente festival della canzone. Non siamo qui per parlare di fenomeni trash, però, ma piuttosto dei brani più recenti di un gruppo che, d’accordo, è sempre stato coccolato dalla critica, ma non ha mai ottenuto il successo che avrebbe meritato. Si dice sempre così: potrebbe essere il disco della svolta. E tuttavia, in questo caso, ce lo auguriamo davvero, siamo sinceri. Non solo perché sono passati ad una major, ma anche perché questi dieci episodi non mostrano crepe né punti deboli, e raggiungono obbiettivi importanti con una rimarchevole economia di mezzi.
Lontano dalla vena un po’ cupa e claustrofobica di “Canzoni allo specchio”, “Pianissimo fortissimo” recupera la dimensione agrodolce – la post-adolescenza nella maturità di ciascuno di noi, conflitti annessi, e oltre – de “In circolo”, con le idee se possibile ancora più chiare sul modo in cui tracciare credibili legami tra gli Smiths e Sergio Endrigo, e un lavoro di sottrazione che funziona benissimo. Al di là degli ospiti sparsi qua e là, su tutti un bravissimo Davide Rossi responsabile del quartetto d’archi beatlesiano di “Casa mia”, e della puntuale co-produzione di Maurice Andiloro, è proprio l’alchimia di base a funzionare, ricca di dettagli – la coda bandistica di una “Giugno, dov’eri?” da pelle d’oca, un congedo voce e piano che vola alto assai – e sfumature che emergono con gli ascolti. Risultato? Canzoni pressoché perfette (se la vostra idea di pop coniuga ricchezza di trama e immediatezza di melodie e parole, evitando i luoghi comuni) come “Un anno in più”, “Nel mio scrigno”, “On/Off”, “Qualcuno si dimentica”, “Controfigurine”. Così limpidi e determinati non li avevamo mai sentiti: speriamo che il messaggio arrivi forte e chiaro a tutti.

(Recensione tratta dal Mucchio n.633 – Aprile 2007)

Ultime recensioni Musica
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...
goat-Requiem-650x650
Goat

Requiem

8

Da un paio di anni campeggiano ai piani alti sui cartelloni dei festival, in America vengono licenziati...
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...