A WOMAN A MAN WALKED BY
Island/Universal

Figlio dell’ombra, anche questo nuovo disco firmato da Polly Jean Harvey: non un album in solitaria, questa volta, e neppure sottile come era stato lo scorso White Chalk. Nemmeno quaranta minuti di canzoni in cui ha partecipato attivamente un collaboratore storico della songwriter britannica, ex-bandmate ai tempi degli Automatic Dlamini: John Parish. Produttore e artista da sempre in bilico fra folk e rock sulfureo, spesso maieuta delle emozioni più pastorali della Harvey, qui condivide meriti e glorie di un disco elettrico e speso fra riverberi e di trame sonore che sovente sconfina nel sonico, puro e semplice, oppure (e a sorpresa) avvicina la sperimentazione ai confini con il dub (The Chair) o ancora si placa nella mezzatinta inquieta.
Si parte con l’ipnotica e cupa Black Hearted Love e si arriva con il recitativo funereo, letteralmente, di Cracks In The Canvas. In mezzo, il pulsare neofolk e avvolgente di Sixteen, Fifteen, Fourteen, la straniante Leaving California, April, meravigliosamente anti-pop, con un wurlitzer che pare uscito da un film anni Trenta. Il pezzo che dà il titolo all’album, mischiato con The Crow Knows Where All The Little Children Go, è fra le cose più irruenti del canzoniere harveyano, vicina alle inflessioni dell’amico Nick Cave, mentre il tono scabro di Soldier e quello perentorio, orgasmico e punk di Pig Will Not arrivano a confluire nella drammatica Passionless, Pointless. Testi della poetessa, musiche del musicista: i primi vanno da ogni parte, dall’eros e thanatos al senso di abbandono e di perdita, fino alla crudele fisicità degli esseri umani; i secondi assecondano le parole e aprono spiragli emotivi fuori da canoni stretti. Un disco spiazzante nei suoi esiti finali: nessuno scorcio metropolitano, come è stato in altri tempi, e nemmeno quella quiete cercata di recente. È tornata di scena l’ossessione degli esordi, forse ancora più forte. L’effetto finale si avvicina al magnifico.

Ultime recensioni Musica
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...
a1895762218_10
Anohni

Hopelessness

8.5

Un protest album lo si aspettava da tempo da Antony Hegarty. Nonostante la sfilza di album firmati...
8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce...
tumblr_inline_ob3r9kzV2O1qbab62_540
Russian Circles

Guidance

9

C’è un momento, nella carriera di una band, che rappresenta una sorta di spartiacque, un prima e...
c1645585
Dj Shadow

The Mountain Will Fall

7.5

La cosa divertente, e tristemente paradossale, è che DJ Shadow è riuscito a riavvicinarsi alle vette di...
a4202885575_10
The Dwarfs Of East Agouza

Bes

8.5

Era successo nel 2015 con la collaborazione tra Suuns e Jerusalem In My Heart, accade di nuovo...
005483377_500
Swans

The Glowing Man

8.5

Un’esperienza dal vivo, sia per i musicisti sia per il pubblico: di questo si tratta quando parliamo...
james-blake-colour
James Blake

The Colour In Anything

8.5

The Colour In Anything è il tripudio dell’estetica e della sensibilità di James Blake, fresco della collaborazione...
moonshapedpool_blog-580
Radiohead

A Moon Shaped Pool

8.5

Prima che intervenisse il Diavolo, era Dio che si trovava nei dettagli, citato in tempi e modi...
iggy-pop-post-pop-depression-300x300
Iggy Pop

Post Pop Depression

8.5

Il valore di una cattiva compagnia sa essere inestimabile. Anche senza confermare quell’etichetta da mezzo genio e...
12661828_913097505464862_2974762137926284259_n
Teho Teardo & Blixa Bargeld

Nerissimo

8

Nerissimo è un disco difficile da raccontare, perché racchiude al suo interno un intricato gomitolo di fili...
a0455473221_16
Suuns

Hold/Still

9

Quattro anni da Images Du Futur e, ancora, il suono dei Suuns cambia. Dalla più pura psichedelia...
cavern-anti-matter-void-beats-invocation
Cavern Of Anti-Matter

Void Beats/Invocation Trex

9

In principio era l’improvvisazione. Dopo anni di tecniche improbabili per rinnovare il suono degli Stereolab, Tim Gane...
motor
Motorpsycho

Here Be Monsters

7.5

Quando si dice che ogni occasione è buona. Il pretesto per l’edizione limitatissima di Child Of The...