psb
Public Service Broadcasting

Inform Educate Entertain

Test Card/Goodfellas
8

Due/tre volte l’anno capita di sorprendersi all’ascolto di un album realizzato da una band di cui non si conosce neppure il continente di origine. Che per i Public Service Broadcasting è l’Europa, Londra nello specifico, patria di una coppia di musicisti ossessionata dai documentari sulla II Guerra Mondiale e da un suono futurista ed elettronicamente pop, contagiante e contagioso nella sua circolare ripetitività, che tuttavia ad ogni ascolto lascia scoprire sfumature prima non percepite. Basso e batteria, ciò che viene dopo il rock e sonorità sintetiche: salite a bordo che si parte. Con il coinvolgente motorik di Spitfire, una di quelle composizioni che (non appena percepiti i primi colpi di grancassa uniti alle chitarre in crescendo) a tenere fermi i piedi ci provi pure, ma non ne vogliono sapere; e non soltanto battono il tempo come alla festa dei diciott’anni del tuo migliore amico, ma si lasciano trasportare da un vortice di sensazioni che pare di stare alla fine dell’arcobaleno. Theme From PSB, invece, dimostra che se Sun Ra fosse nato in Inghilterra la storia del rock avrebbe avuto pagine decisamente diverse; di certo, si sarebbe inchinato anche lui di fronte allo sfrontato genio di questi sublimi musici che riescono con due note che girano in tondo a citare perfino i Queen di Radio Gaga (e se vi sembra l’apice del cattivo gusto, sappiate che su The Now Generation si percepiscono un paio di citazioni di princeiana memoria) e a far terminare il brano nel punto esatto da cui è partito. Assai più introspettivi Qomolangma, breve strumentale, e Roygbiv, bozzetto acustico adattissimo per stemperare la tensione creatasi. Poi, quando hanno voglia di suonare puro indie rock (Signal 30) o aggiungere un tocco di ulteriore stravaganza (i fiati di Late Night Final), dimostrano che non difettano loro neppure le doti tecniche; sempre incentrate su turbini di chitarre, batterie, voci maschili e femminili che si inseguono e, superflua la sottolineatura, tastiere che i Pet Shop Boys farebbero follie per possedere.

Pubblicato sul Mucchio 706

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...