pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

FICTION/CAROLINE/UNIVERSAL
7.5

I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati all’attività di ballerina esercitata da sua sorella. Un singolo dance-punk jazzato che mette in chiaro molte cose: i Pumarosa sono una band ambiziosa, che non teme di scardinare formati radiofonici né rigide gabbie di genere, e al contempo perfettamente calata nel presente. La fisicità indie rock, in eredità dagli anni 80 e 90, si fa tutt’uno con un groove spesso e volentieri trascinante ma sempre rifinito con perizia strumentale, anziché ottenuto tramite la scorciatoia del semplice bpm elevato. Merito di un organico che a chitarre, basso e batteria affianca tanto i sintetizzatori quanto il sassofono, producendo un incrocio affinato da Dan Carey tra Siouxsie & The Banhees e Knife (anche per via dei rimandi canori), !!! e Radiohead. D’altronde, nella new wave di Honey, la vocalist di origini cilene ribadisce di essere “Stuck inside this dance forever”, muovendosi in un circolo ritmico non troppo dissimile dal sabba evocato di rimando dal titolo di questo album di esordio, The Witch.

Dopo l’omonimo ep dell’anno scorso, dieci brani per quasi un’ora di durata che si pongono come un biglietto da visita senz’altro rimarchevole per il quintetto inglese, capace sia di azzeccare pezzi di pop mutante, misterioso e mesmerico (Dragonfly) sia di dilatare nuovamente le trame sonore come fossero un tessuto attorno al quale avvolgere il songwriting (la drammatica riflessione sulla natura umana di una title track dai risvolti etno, seguita dalle cadenzate Red e Snake). Se Lion’s Den è ballata ombrosa e sofferta in un crescendo che potrebbe mettere d’accordo Savages e Anna Calvi, My Gruesome Loving Friend gioca elettronicamente con orecchiabilità post-Garbage. I diretti interessati parlano di “industrial spirit”, ma non si tratta di un mix di opposti bensì di un eclettismo che forse nuoce un po’ al lavoro preso nell’insieme. Ciononostante, uno degli esordi da tenere a mente a fine 2017.

Commenti

Ultime recensioni Musica
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...