qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

Matador/Self
6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non riesci a evolvere allora diventi la parodia di quel sound originale”. Così parlò Josh Homme. Ora, senza tornare a rivangare i suoi trascorsi con i Kyuss che, con buona pace dell’eterno nostalgico John Garcia, appartengono a un’età della pietra quasi letterale, dal primo (e davvero ottimo) album dei Queens Of The Stone Age sono passati più di vent’anni: un lasso di tempo sufficiente per chiedersi che cosa ancora possiamo attenderci da una band che il proprio sound pareva averlo già canonizzato a sufficienza.

Qualcosa di nuovo era accaduto nelle ultime due uscite, con …Like Clockwork del 2013 a smuovere le acque e ad avviare il cantante/chitarrista verso quello che si profilava come un (prevedibile, ma legittimo) avvenire da “David Bowie dello stoner rock” – un’impressione che l’album inciso l’anno scorso insieme a Iggy Pop non faceva che confermare. Dal fortunato tour che ne è seguito, i cinque del Rancho de la Luna quasi scappano per tornare a dare alle stampe un lavoro a proprio nome, come a voler battere il ferro finché è caldo: ne esce questo Villains, che se non riporta l’orologio alla paludatissima fase di cinque anni orsono poco ci manca.

Chiunque abbia suggerito a Homme che il segreto per non ridursi a parodia del sound originale sia infilare una serie di mid-tempo abbastanza veloci da non annoiare dev’essere stato convincente. L’effetto sortito però è quasi opposto. Niente suona più monotono di questa eterna rincorsa al “pezzo killer”, una nuova No One Knows o The Lost Art Of Keeping A Secret che alla fine, comunque, non arriva mai. Quanto al suono, appunto, basta menzionare la presenza di un Mark Ronson in regia, il cui ecumenico palma res va dai Coldplay ai Duran Duran, per capire di che prodotto stiamo parlando. Archiviate senza troppi ripensamenti alla voce “pop rock” buono per svezzare giovani potenziali fan dello stoner sulla cui esistenza, a questo punto, sarebbe pure lecito dubitare.

Pubblicato sul Mucchio 758

Commenti

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...