correz
Rachel Zeffira

The Deserters

PIAS/SELF
7

Soprano e polistrumentista, Rachel Zeffira si è fatta conoscere in ambito popular grazie al sodalizio con Faris Badwan degli Horrors, nel riuscito progetto Cat’s Eyes del 2011. Per il suo primo album da solista la musicista canadese di base a Londra fa tutto per conto proprio, dalla composizione alla produzione: ne ha certamente competenze e capacità. Sulla carta si vorrebbe centrare un punto d’incrocio fra barocchismi melodici e sperimentazione, fra John Cale, Bat For Lashes e My Bloody Valentine (ma aggiungeremmo anche Judee Sill, Mazzy Star, Isobel Campbell e Charlotte Gainsbourg, oppure Air, Ennio Morricone e Robert Kirby), mentre componenti dei Toy e la batterista Melissa Rigby degli S.C.U.M. contribuiscono qua e là. Salvo qualche caduta nell’autoindulgente stucchevolezza, il responso è senz’altro positivo. Inciso nei leggendari studi di Abbey Road, The Deserters fonde con sommo gusto e nessuna strizzata d’occhio background operistico, sontuose orchestrazioni Sixties, dream pop, incantesimi esotici, dark folk e tendenze shoegaze/motorik. Quando l’afflato lirico si libra in piena libertà, come nell’incantevole title track o nella più groovosa Break The Spell, l’emozione si manifesta in toto. Rachel è sempre lì, che preme spesso i tasti del pianoforte e dispiega la sua voce eterea. Sta a voi decidere se celestiale o spettrale.

Pubblicato sul Mucchio 702

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...