Keys To The World
Parlophone/Emi

Che, alla fine, Richard Ashcroft stia tornando con i piedi sulla terra? Probabile, se si vuole prestar fede ad un album onesto e senza troppi, inutili fronzoli come “Keys To The World”, per la realizzazione del quale ha impiegato la bellezza di quattro lunghi anni. A scanso di equivoci, le vette toccate con i Verve di “Hurban Hymns” sono purtroppo irraggiungibili; però – e per fortuna – anche l’aura mediocrità di “Alone With Everybody” e “Human Conditions” (le sue prove da solista, specie la seconda non proprio brillantissime) sono lontane da una serie di composizioni intense e dirette come sanno essere “Why Not Nothing?” (con un soave gusto per la bella melodia pop), “Break The Night With Colour” (i cui ritmi, leggermente a salire, sfociano in un paio di gorgheggi funky) e “Why Do Lovers?” (dotarsi di Kleenex prima dell’ascolto: rischio caduta lacrime a causa delle partiture orchestrali). Soul bianco e ballate nere (con la voce che, a volte, si trascina stanca ma avvolgente: “Words Just Get In The Way”, “Sweet Brother Malcolm”) sono le caratteristiche di un’opera che, nonostante qualche caduta (la title track è banale assai, “Cry Till The Morning” troppo smielata) piacerà a chi è in sintonia con uno dei padri(ni) del pop anglosassone, Paul Weller; uno che, senza troppa enfasi e pubblicità, continua a comporre musica pervasa, appunto, di soul e ballate, alcoliche e malinconiche, che lasciano il segno. Rispetto all’ex Jam, Ashcroft di strada ne deve fare ancora molta; se, però, Chris Martin, introducendolo alla platea del recente Live 8, lo ha definito testualmente “il miglior cantante del mondo”, brani come “Music Is Power” e “Simple Song” fanno ritenere che l’anima dei Coldplay non si sia completamente bevuta il cervello. Ciò nonostante, l’immagine per sempre indelebile che di Ashcroft resterà, non solo nel cuore di chi ha vissuto il periodo d’oro del britpop, è quella dello scontroso giovanotto immortalato nel video dell’insuperabile “Bitter Sweet Symphony”.

Recensione tratta dal Mucchio n.618

Ultime recensioni Musica
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...