doc121
Ryley Walker

Golden Sings That Have Been Sung

Dead Oceans/Goodfellas
7

Nel 2015 Ryley Walker ha quasi raddoppiato il numero di concerti all’attivo rispetto al 2014 (Dead Oceans parla di 200 date live), segno evidente che qualcosa si sta muovendo. Next big thing, lo chiamerebbero gli inglesi, almeno a giudicare dalla buona accoglienza riservata a un Primrose Green uscito lo scorso anno (la rivista britannica “Uncut” lo ha premiato con un 9) che ha posizionato il musicista sulla mappa di un revival folk libertino nelle geometrie quanto intrigante nei suoni. Quel disco rivelava le passioni musicali dell’artista americano: un mix consapevole di Van Morrison e Tim Buckley – senza purtroppo avere le stesse doti vocali dei due – in bilico tra atmosfere jazzate e psichedelia applicata al folk. Ci è poi capitato di vedere Walker suonare dal vivo, e l’impressione che ne abbiamo tratto è che sia un appassionato cultore di quei suoni, abile nel maneggiarli con una certa perizia, ma forse non ancora abbastanza brillante per trasformarli con originalità in grandi canzoni (come ad esempio fa, in altri frangenti, Laura Marling). La sua è una musica allusiva per quanto perfezionista, che procede per variazioni di arpeggi e colore anche nel nuovo Golden Sings That Have Been Sung. L’album conferma la caratura di un artista che recupera l’ambito sonoro del disco precedente – Sullen Mind è ancora Tim Buckley, I Will Ask You Twice rimanda a Van Morrison – barattando però la nobile didascalia con uno scarto stilistico determinato anche dalla produzione artistica di LeRoy Bach, già multi-strumentista nei Wilco. Il nuovo lavoro mostra un mood più americano, tanto che la ricchezza armonica di un brano come The Half Withint Me fa pensare a una versione folk dei medesimi Wilco, mentre episodi come Funny Thing She Said sfarfallano un blues allentato e di grande eleganza. Ed è proprio l’eleganza la dote migliore di Walker, base di un artigianato di ottima fattura e retto da grandi doti da chitarrista che solletica deliqui e abbandoni, pur sfiorando soltanto la catarsi.

Commenti

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...