81AjWYDg99L._SL1500_
Savages

Adore Life

Matador/Self
9

Parte come una mina, Adore Life. Con quel primo singolo, The Answer, che è un muro di suono sul quale chi ascolta sbatte subito la faccia, una frustata che contrappone amore e follia mandando affanculo le vie di mezzo. Il quartetto inglese ha imparato a definire maggiormente il proprio sound rispetto al già tellurico debutto di tre anni fa, Silence Yourself: sentite l’audacia vocale di Jehnny Beth, sentite le linee di chitarra elaborate da Gemma Thompson – fulgide e capaci di fissarsi nel cervello mandandolo in cortocircuito immediato – oppure la prepotenza dell’apparato ritmico costituito da Ayse Hassan e Fay Milton, che trascina i brani per un collo di groove impossibile da tenere al guinzaglio. Ma è la qualità delle composizioni a essere confermata oltre ogni più rosea aspettativa: sia da un punto di vista puramente musicale, poiché il dark punk delle signorine macina a super velocità e allo stesso tempo sfodera soluzioni di gran classe, come in un incrocio fra Sleater-Kinney e Swans, sia in una prospettiva contenutistica, in virtù dei testi della Beth, spesso e volentieri ai livelli del Nick Cave più conturbante e pericoloso.

Provate e resistere all’inno al cambiamento anticonformista di Evil, alla progressione provocante di Sad Person, al passo sinuoso di Slowing Down The World (“You are horny all the time / And darling it’s not a crime”), alla cacofonia di una I Need Something New nata durante un’improvvisazione dal vivo, alla rapidità infettiva di When In Love, alla vibrazione futuristica di una Surrender che cola miele da ogni distorsione o alla brutalità altalenante di T.I.W.Y.G.. Poi, ecco due torch song da manuale: Adore e Mechanics, semplicemente sublimi in arrangiamento e spessore lirico. È tutto un mix di violenza e sensualità, elettrico ed elettrizzante. Le Savages ci insegnano che è ancora possibile eccitarsi per la musica rock, che è ancora possibile identificarsi nella musica rock. E, a questo punto, senza voler esagerare, entrano direttamente nel registro delle grandi band della nostra epoca.

(ampio servizio di copertina sul numero 738 del Mucchio, attualmente in edicola)

Commenti

Ultime recensioni Musica
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6.5

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...
maisie_maledette-rockstar-e1515853361535
Maisie

Maledette rockstar

8.5

Sono otto anni che aspetto il nuovo album dei Maisie, band messinese composta da Alberto Scotti e...
COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401
Cosmo

Cosmotronic

8

Si dà subito il Bentornato, disegnando un autoritratto e definendo gli obiettivi, prima che parta un ritmo...
600x600bf
N.E.R.D.

No_One Ever Really Dies

8

La leggerezza. Il sense of humour, perfino. In anni in cui la musica black di matrice urban...
songsofpraise_shame
Shame

Songs Of Praise

8

Gli Shame, dall’Inghilterra, Brixton, sono cinque compagni di classe che iniziano a suonare nella sala prove dei...
four
Four Tet

New Energy

8

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....