SMB
Scud Mountain Boys

Do You Love the Sun

One Little Indian/Audioglobe
6

Al ritorno in studio dopo più di quindici anni d’inattività (ma Joe Pernice è stato ovviamente in altre faccende affaccendato), gli Scud Mountain Boys riprendono il discorso dove l’avevano interrotto. Do You Love The Sun non deluderà chi si aspetta le atmosfere folk-crepuscolari tipiche della band del Massachusetts: un disco intimo, invaso dal calore del tramonto a stemperare la stanchezza del vivere, accompagnato dalla dolcezza della chitarra acustica e da una produzione sobria ed elegante. Quel che manca è l’urgenza: qualcosa che riempia di linfa nuova queste note piacevoli. “Un giorno rimarrò sdraiato, malato, fino a dimenticare”, canta Pernice in Double Bed; e ancora “Lei singhiozza fra una sigaretta e l’altra: ‘Cosa c’è di sbagliato in me?’ Sembra cinque anni più vecchia rispetto a un anno fa” (She Falls Apart): immagini efficaci, certo; ma scontate. Il sussulto arriva con The Mendicant, la cui struttura più variata sembra sottolineare la malizia del protagonista del brano; un pezzo audace e non convenzionale che si allontana di qualche passo dalla strada maestra e ti fa venir voglia di proseguire e perderti. Ma è un desiderio frustrato: “Dammi un’altra dose di morfina per favore, non mi sento per niente come il ragazzo che ero una volta”, dice poco più avanti Pernice, tornando in fretta sul terreno più familiare. Peccato.

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...