sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

Rought Trade/Self / 2017
7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub dotate di faccia tosta bastante a mettersi in scena spiattellando un flusso di coscienza zeppo di male parole (James Williamson) e manovrando macchine con rozzezza (Andrew Fearn, suo socio dal 2012). Schema elementare, a lungo andare inevitabilmente ripetitivo. Ascoltato Austerity Dogs (2013), o il successivo Divide And Exit (2014), ascoltato tutto (e in mezzo ci stanno Key Markets, 2016, e addirittura un album dal vivo, lo scorso anno). Anche in English Tapas uno può trovare comunque soddisfazione. Nel risentimento post-punk di Just Like We Do: linea di basso malmostosa e ostilità verbale (“Il punk non è morto, beh adesso lo è”, ma ce n’è pure per i “piccoli bastardi pretenziosi sui social media”). Nella volgare brutalità di Moptop (alla lettera “testa di mocio”), con dedica amorevole a “tutte le band riformate e cori pop morti”. Nel groove indisponente di Drayton Marooned, cui si accompagna un testo delirante: “Un salto al Despar è come un viaggio su Marte”. Nell’atmosfera opprimente e austera di Dull:Brexit ama quel cazzo di Ringo, scommessa sicura, tutti i vecchi votano per la morte”, seguito da uno “sprechi la tua vita su quel cazzo di Pornhub”. O ancora
nel grezzo funk elettronico BHS, con relativa litania punitiva durante la quale il Regno Unito affonda come la catena di negozi che dà titolo al pezzo. Perché, ovunque si guardi, non c’è speranza: “Il mio Labour Party è un tubetto di Smarties da tre sterline al distributore automatico”, afferma Carlton Touts, dove “il futuro è una bandiera pisciata”.
Armato di umore nero, sarcasmo insolente e attitudine da hooligan, il duo di Nottingham fotografa senza misericordia alcuna il mondo circostante, ponendosi al suo stesso livello. Nessun senso di superiorità, anzi: “Mi sento così sbagliato”, recita Williamson nell’episodio di chiusura gorgheggiando in stile Rotten su un ritornello ruffiano. Il “bel suono” sta da un’altra parte: questa è musica vérité.

Commenti

Ultime recensioni Musica
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...