Suuns cop
Suuns

Images Du Futur

SECRETLY CANADIAN/GOODFELLAS
9

Ben Shemie, il leader dei Suuns, ha trovato l’ispirazione per il secondo album quando nell’inverno del 2012 la protesta studentesca contro l’aumento delle tasse universitarie voluto dal Governo del Quebec ha iniziato a montare. Lecito, allora, attendersi un album pieno di rabbia, in cui il disprezzo per l’establishment sarebbe emerso come la diretta conseguenza di quanto vissuto (anche) sulla pelle del quartetto di Montreal. Invece, nulla di tutto ciò: Images du futur è opera immaginifica, di una fantasia sovraumana e densa di una mistura tra psichedelia, space-rock e avanguardia che rimanda alla scena tedesca dei 70 trattata con la cura e la sensibilità che solo gli illuminati del pop possiedono (Edie’s Dream, lacrime di mescalina che si perdono nell’oceano del Tempo; Bambi, l’elettronica al servizio della bassa fedeltà).

Prodotti da Jace Lasek dei Besnard Lakes – indicazione delle coordinate sulle quali si muove la band – i dieci brani generano riverberi liquidi che sperimentano con una lucidità sorprendente per una formazione tanto giovane: Powers Of Ten sono i Radiohead di Kid A che, dopo aver assunto pesanti dosi anfetaminiche, convincono i Neu! a condividere uno studio di registrazione; 2020 è un groove magmatico che cresce attorno alle vibrazioni di un basso tarato sulle frequenze (disturbate, ovvio) di Spacemen 3 e Spiritualized, mentre Minor Work magnifica quell’intreccio di voci, tastiere e percussioni dal fascino malato e notturno che ne costituiscono l’essenza; Mirror Mirror, come il titolo impone, raddoppia le distorsioni e vi affianca un simulacro di melodia che, col passare dei minuti, svanisce nelle nebbie del ricordo; il battito trance di Music Won’t Save You, con l’eco dei Pink Floyd più visionari (quando il fulcro attorno al quale tutto ruotava era Syd Barrett), è frammento di minimalismo che, invece, non solo salva ma pure riconcilia con la scena canadese. Con la conseguenza che Images du futur, da subito, si candida con autorevolezza per la Top 10 di fine anno.

Pubblicato sul Mucchio 704

 

 

Ultime recensioni Musica
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...
sleaford_mods_english_tapas_grande
Sleaford Mods

English Tapas

7

Premessa: devo dire che li adoro. Più della musica in sé, la formula: due mosche da pub...
d166aff3-ccc5-45fd-8422-947a77c8b156
Grandaddy

Last Place

8

“Why would we ever move? / Damned if we do / Dumb if we don’t / End...
Noveller-A-Pink-Sunset-For-No-One
Noveller

A Pink Sunset For No One

8

Che il progetto da solista dietro cui si cela Sarah Lipstate sia figlio tanto di Glenn Branca...
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...