MA FLEUR
Ninja Tune/Family Affair

Metti il cd nel lettore, e ti chiedi se per distrazione non hai sbagliato qualcosa: parte To Build A Home, ed è uno dei migliori pezzi mai fatti da Antony & The Johnsons. Davvero. Peccato che non ci siano né Antony né i Johnsons; al loro posto, Jason Swinscoe e la sua navicella cinematica, impreziosita dalla scoperta del canadese Patrick Watson, una voce che è in tutto e per tutto quella del suo ben più famoso collega, sfumature comprese. Setta subito il tono, questa apertura: perché l’intero Ma Fleur è una lunga, suggestiva, malinconica elegia acustica, speziata sì di jazz, ma solo speziata, nulla di più. Per il resto, viene in mente Nyman (Prelude, Into You), viene in mente il lavoro ai fiati di Oliver Lake per Björk in Debut (la title track), viene in mente – facciamo il paragone con un lavoro italiano – il recente bellissimo disco da solista di Egle Sommacal per sola chitarra acustica (Music Box). Certo, alcuni momenti sono tipicamente Cinematic Orchestra, nello specifico quelli con Fontella Bass alla voce, ovvero Familiar Ground e Breathe: ma, per dire, Breathe è da un lato un perfetto corrispettivo di Evolution, la miglior traccia del precedente Every Day, un corrispettivo però sussurrato, trattenuto, esattamente come sussurrato e trattenuto è tutto l’album. Un album comunque molto bello. Impreziosito da una partecipazione vocale di prestigio come quella di Lou Rhodes in Time And Space e, più in generale, anche coraggioso nel cercare cocciutamente la suggestione malinconica, senza alzare mai i toni e cercare facili effetti speciali. Swinscoe si conferma produttore di rara eleganza, anzi, in tal senso progredisce ulteriormente dal punto di vista tecnico (sentire come ha inserito un frammento di chitarra di Egberto Gismonti in Child Song, ad esempio). Magari Ma Fleur non soddisferà chi vuole un ascolto d’impatto, ma di sicuro entrerà nelle case e nei cuori di chi sa concedersi, di tanto in tanto, il tempo di rilassarsi, immalinconirsi, svanire negli spazi tra una nota e l’altra.

(Recensione tratta dal Mucchio n.634 – Maggio 2007)

Ultime recensioni Musica
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...
goat-Requiem-650x650
Goat

Requiem

8

Da un paio di anni campeggiano ai piani alti sui cartelloni dei festival, in America vengono licenziati...
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...