1,000 YEARS
Kill Rock Stars/Goodfellas.

È indubbio che le Sleater-Kinney, formazione cruciale per l’indie-rock degli ultimi decenni, ci manchino tantissimo. Se Carrie Brownstein si è dedicata alla scrittura e Janet Weiss si mantiene attiva nei Quasi, Corin Tucker esordisce ora come solista, accompagnata da Seth Lorinczi dei Golden Bears e dall’ex Unwound Sara Lund. Le affinità con la band originaria non vengono meno, per cui sarebbe fuorviante aspettarsi un lavoro pacificato, intimista, filo-cantautorale. Del resto, l’elemento immediatamente riconoscibile resta una voce cristallina, acuta e in grado di coprire ben otto ottave, sebbene utilizzata in maniera più eclettica rispetto al passato… perché più eclettiche sono senz’altro le undici tracce in programma, eseguite con l’impiego di chitarra acustica, tastiere, percussioni, violoncelli e violini, oltre agli immancabili strumenti elettrici. I cambiamenti, dunque, non mancano e sono il naturale riflesso di un’evoluzione in primis umana: l’artista americana è ormai moglie e madre di due bimbi e ha acquisito, a suo dire, una nuova maturità che traspare da testi in equilibrio tra privato e sociale, ma soprattutto da un songwriting solido e ispirato, da musiche che giocano sapientemente con le sfumature: si senta il raffinato, stratificato groove della title track, il bizzarro, esoticheggiante andamento ritmico di “Half A World Away”, gli archi struggenti e le atmosfere al confine col folk di “It’s Always Summer” e “Dragon”, la graffiante, più energica vena sghemba di “Doubt” e “Riley”, ballate modernissime (l’adorabile “Handed Love”) e dallo stampo classico (la conclusiva “Miles Away”) oppure numeri, tipo “Pulling Pieces” e “Big Goodbye”, giocati sull’alternanza schizofrenica fra pieni e vuoti, adagi e improvvise accelerazioni.Eppure, in qualche maniera, il cerchio si chiude se 1,000 Years esce per l’etichetta che aveva pubblicato ben quattro album delle stesse Sleater-Kinney. Cento di questi giorni, Ms. Tucker. Anzi, se solo fosse possibile, mille di questi anni.

tratto dal Mucchio n° 675

Ultime recensioni Musica
arthur-buck-cover-2018
Arthur Buck

Arthur Buck

6.5

Pop rock regolare. Regolare quando invece ti aspetti la genialata. Diciamo subito, per quelli magari che si...
edwards & hacke
David Eugene Edwards & Alexander Hacke

Risha

7

Tutto si potrà dire di questo disco tranne che non sia il parto di due musicisti carismatici:...
Mark-Lanegan-and-Duke-Garwood-With-Animals
Mark Lanegan & Duke Garwood

With Animals

7.5

“Suppongo sia sempre mezzanotte da qualche parte” ipotizza Duke Garwood, a commento dell’ultimo disco scritto e suonato...
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...