thexx-iseeyou
The xx

I See You

Young Turks/XL/Self
9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è però qualcosa di nuovo, adesso: la cameretta è diventata enorme, tipo il Forum di Assago, lunedì 20 febbraio. E dire che avevano provato a trasporre quella sensazione d’intimità pure dal vivo: durante il Manchester International Festival (luglio 2013) e nella Drill Hall del Park Avenue Armory, a New York (marzo 2014), sempre di fronte a poche decine di spettatori. Stavano per mettere in cantiere questo album, allora. Strada facendo, è capitato poi che Jamie abbia piazzato un colpo da solista della potenza di In Colour. Cosicché, accostandosi a I See You, il pensiero banale è che sia un disco segnato anch’esso dal suo tocco. E l’iniziale Dangerous – trombe squillanti captate chissà dove, elastico giro di basso, funk da visi pallidi – sembra confermarlo: la prosecuzione di Loud Places con altri mezzi. Di sicuro l’abilità nella manipolazione delle fonti sonore da lui acquisita ha influito in misura rilevante sul processo creativo: basti ascoltare Lips, terzo episodio in sequenza, dopo il malinconico e limpidissimo Say Something Loving. Lo introduce e caratterizza un campionamento da Just, madrigale incluso nella colonna sonora di Youth del nostro Sorrentino, che dà tono alla canzone più suggestiva delle dieci in scaletta: percussioni latenti, arpeggio sottilmente esotico, atmosfera d’incanto. Del frammento da I Can’t Go For That di Hall & Oates impiegato in On Hold già si sa, trattandosi del singolo, con le voci di Romy e Oliver intrecciate in una deliziosa trama narrativa.

Ovviamente si parla d’amore, a un passo dal precipizio: la specialità della casa. Performance, ad esempio: “Vedrai che mi ferirò / Quando avrò il cuore infranto / Lo metterò in scena / Esibendolo su una faccia coraggiosa”, canta Romy, fragile ma senza pudore. Risultato: pop pressoché perfetto. Impacchettato in un involucro metallizzato a specchio. Perché alla fine la musica è così: “Come vedere riflessi di te stesso nelle altre persone”, sostiene Jamie.

Commenti

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...