HIDDEN
Domino/Self

Era senza dubbio assimilabile al filone del neo-post-punk Beat Pyramid, l’esordio datato 2008 dei These New Puritans: nell’urgenza un po’ minacciosa e rabbiosa insieme, nelle chitarre spigolose e nel nervosismo di fondo. E tuttavia, al suo interno si poteva riscontrare anche una certa attenzione sia per l’elettronica che per paesaggi sonori ben lontani dagli steccati del pur non sempre definibile genere in questione. Un minimalismo glaciale che faceva intuire come i quattro giovani inglesi non fossero il solito gruppo di sbarbatelli pronto a saltare sul carro del trend più in voga, ma avessero in effetti qualcosa da dire. Da lì a immaginare che il seguito di quel pur incoraggiante debutto sarebbe stato un lavoro come questo, però, ce ne correva. Perché Hidden stordisce, attacca a suon di ritmiche ossessive, non dà alcun tipo di riferimento e talvolta fa persino paura. Nel descriverlo, il leader Jack Barnett chiama in causa tanto Benjamin Britten quanto Supa Dups, e pensando alle partiture classicheggianti (anzitutto dei fiati, spettrale filo rosso che collega un brano all’altro) e al trattamento dei suoni si capisce che non parla a vanvera. C’è però tanto altro qui dentro: inquietanti cori di bambini, inserti melodici improvvisi, clangori proto-industrial lungo l’asse Human League/Heaven 17, incubi post-apocalittici alla Xiu Xiu, notturni gotici degni dei Virgin Prunes, virate verso i Depeche Mode meno accomodanti e sì, pure parecchio post-punk, ma nello spirito più che nella forma. Le sei-corde rivestono un ruolo secondario, lasciando che siano percussioni, rumori di ogni sorta e sintetizzatori cupissimi a guidare le danze, in un gioco di sottrazioni, stratificazioni e reiterate de-costruzioni al termine del quale influenze ed eventuali rimandi escono quasi del tutto irriconoscibili, meri mattoni coi quali la band ha costruito un edificio ambiziosamente fuori dagli schemi, con coraggio e personalità. Denso, a tratti orrorifico, clamorosamente creativo: davvero un discone.

tratto dal Mucchio n°667

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...