816VyDmSlEL._SL1500_
Tindersticks

The Waiting Room

City Slang
8

Ci sono tante voci capaci di evocare uno spiraglio di luce anche nel più abbruttito dei mondi, ma nessuna è come quella di Stuart Staples, così intrisa di fumo e di spleen, una voce che si insinua in tremuli paesaggi noir facendosi strumento di conforto e balsamo di salvezza. Il cantante di Nottingham ha iniziato a fare proseliti venticinque anni fa, avendo Nick Cave come faro e raccogliendo le suggestioni che venivano tanto dalla canzone d’autore francese quanto da ideali colonne sonore di cinema dilatato ed esistenziale. I suoi Tindersticks hanno definito un suono immediatamente riconoscibile, distillando bellezza sin dall’imprevedibile album d’esordio, passando per il raffinato Simple Pleasure fino ad arrivare ai percorsi liquidi di The Something Rain.

Malinconico senza essere retrò, lento e cedevole senza essere indolente, anche il nuovo The Waiting Room eccelle in quello che è uno dei tratti più distintivi della band: riuscire a creare un’atmosfera. Malata, ebbra, notturna, così è l’aria che si respira da queste parti. Tra le undici tracce troviamo il crocevia di culture di Help Yourself, il dolore assoluto della title track e della strumentale  Planting Holes, la saturazione ciondolante di We Are Dreamers! (con la partecipazione canora di Jehnny Beth delle Savages), il romanticismo senza patria di Like Only Lovers Can; troviamo persino una cover di Bronislau Kaper, Follow Me, tratta dalla soundtrack de Gli ammutinati del Bounty; e una sensuale e commovente Hey Lucinda, in cui Stuart duetta ancora una volta con Llhasa de Sela, cantautrice americana spesso vicina al gruppo inglese e prematuramente scomparsa nel 2010. In ognuno di questi momenti finiamo per essere vinti da una fascinazione senza tempo evocata con gli elementi di sempre, ma mescolati meglio che mai. Perché ancora oggi, dopo venticinque anni di carriera, in pochi sanno cantare l’amore e il suo contrario, il dolore e la sua cura, la perdizione e l’estasi con la stessa autorevolezza dei Tindersticks.

Commenti

Ultime recensioni Musica
LoyleCarner-YesterdaysGone-3000x3000_600_600
Loyle Carner

Yesterday's Gone

8.5

Guardandola attraverso i suoi video, l’esistenza che racconta Loyle Carner vi sembrerà di averla già vista vivere...
thexx-iseeyou
The xx

I See You

9

Non hanno rivali, oggigiorno, negli ascolti da cameretta delle ragazze e dei ragazzi: la “generazione xx”. C’è...
baustelle cover-album
Baustelle

L'amore e la violenza

8

Preparatevi: è un album fuori di testa, L’amore e la violenza. Come oggigiorno manda fuori di testa...
jaar
Nicolas Jaar

Sirens

8.5

Frutto di un’elaborazione sofferta, e perciò non facile all’ascolto, il secondo album “ufficiale” del 26enne produttore newyorkese,...
romare
Romare

Love Songs: Part Two

8

La scorsa estate ho trascorso qualche giorno a Parigi in compagnia di un’amica, abbiamo visitato il Centro...
fiori
Alessandro Fiori

Plancton

8.5

“Ma il sole rimane dietro”, recita lo spettrale semi-ritornello di Aaron, brano introdotto dalle dichiarazioni dell’attivista informatico...
soft hair
Soft Hair

Soft Hair

7.5

La collaborazione tra Sam Dust e Connan Mockasin ha origini lontane, quando nel 2010 l’ex cantante dei...
new gen
AA. VV.

New Gen

6

Caroline Simionescu-Marin, la ventunenne editrice della webzine inglese grmdaily.com, ha impiegato ben nove mesi per assemblare i cocci...
edible woman
Edible Woman

Daunting

6

Dopo la confusione fatta sul numero attualmente in edicola, dovuta tanto alla poca chiarezza del press sheet, quanto...
BookletJEWELDBOX(4pagg)-xSito.cdr
Fabio Bliquo

Controsensi

6.5

“Volevo comporre una meditazione sul delirio e sulla follia insita nei nostri comportamenti quotidiani”. Con questa intenzione...
frank-ocean-blond-compressed-0933daea-f052-40e5-85a4-35e07dac73df
Frank Ocean

Blonde

8

È strano. Perché Blonde, uno dei dischi più attesi degli ultimi anni, sfugge a tutte le traiettorie...
Let_Them_Eat_Chaos_Kate_Tempest_Album_Cover_Final_grande
Kate Tempest

Let Them Eat Chaos

8.5

“Through the hallway, ancient wallpaper, nicotine gold, up the stairs, rickety, here, in the top flat, flowers...
sbr161-jennyhval-1440
Jenny Hval

Blood Bitch

8

In un’intervista data questa estate, con la stessa cruda onestà con cui lavora ai propri album, Jenny...